Coppa Italia TIM Finale: Juventus-Napoli (diretta Rai1 e Rai HD ore 21)

Coppa Italia TIM Finale: Juventus-Napoli (diretta Rai1 e Rai HD ore 21)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  domenica, 20 maggio 2012
 06:00

Dopo l'emozionante finale di Champions che ha visto a sorpresa il trionfo del Chelsea di Roberto Di Matteo ai danni dei favoritissimi del Bayern Monaco, questa sera (diretta tv su Rai 1 e Rai HD alle 21.00) si conclude anche la stagione del calcio italiano con la finalissima della Coppa Italia TIM 2011-2012 tra Juventus e Napoli, sfida che si ripeterà  anche il prossimo agosto nella SuperCoppa Italiana. 

Juventus-Napoli è la finale più suggestiva,  quella che rievoca le grandi sfide del passato, quando Juventus e Napoli facevano rima con Platini e Maradona. Le grandi battaglie sportive degli anni ’80 non sono solo un lontano ricordo, ma rivivono con protagonisti diversi pronti a scrivere il loro nome nella storia. Domenica nel suggestivo scenario di un Olimpico per metà bianconero e per metà azzurro, andrà in scena un grande spettacolo di calcio e di tifo.

La Juve punta al “double” dopo la conquista dello Scudetto da imbattuta, in quello che sarà l’ultimo ballo in bianconero del grande Capitano Alessandro De Piero. Il Napoli spera di mettere in bacheca il primo trofeo dell’era De Laurentiis, per regalare una grande gioia ai suoi tifosi.

Alla vigilia del match con i partenopei, Conte ha parlato in conferenza stampa dallo stadio Olimpico, a fianco di capitan Del Piero, e di fronte al trofeo che tutti vorranno alzare al cielo di Roma. «Questa finale – ha commentato il tecnico – arriva a coronamento di una stagione straordinaria grazie alla vittoria di uno Scudetto meritato. Dovessimo vincere anche la Coppa Italia, la nostra annata diventerebbe superstraordinaria, per questo abbiamo un grande stimolo. In questi giorni abbiamo festeggiato molto ed è stato giusto così. I ragazzi devono imprimersi dentro le immagini di quello che i nostri tifosi ci hanno tributato, così da voler ripetere l'esperienza. Ma adesso dobbiamo riconcentrarci. In questi mesi sono stato stupito spesso dalla mia squadra, conto che possa farlo anche domani».

Lo stadio Olimpico evoca piacevoli ricordi a Conte e ad Alessandro Del Piero
. Proprio qui, nel 1996, la Juventus è tornata sul tetto d'Europa. «Sì, qui ci sarà sempre il ricordo della vittoria della Champions. Ma ora non guardiamoci indietro, sapendo che quello che abbiamo vinto finora nessuno potrà togliercelo».

"Siamo orgogliosi di giocare questa finale"
. Walter Mazzarri è sereno alla vigilia della finale di TIM Cup. Il tecnico mostra grande energia ed adrenalina ma tiene ad evidenziare quanto il Napoli ha fatto in questa stagione...

"Queste sono partite in cui non serve caricare il gruppo. I ragazzi conoscono l'importanza dell'evento e sono pronti psicologicamente all'incontro. La Juve è un grande avversario che ha anche cambiato modulo quando ci ha affrontato, utilizzando lo stesso schema nostro. Questo ci rende orgogliosi perchè significa che tatticamente abbiamo realizzato cose importanti in questa stagione. Quest'anno abbiamo disputato una grandissima Champions e sono certo che se non avessimo gareggiato su due fronti oggi avremmo oltre dieci punti in più in campionato"

"Sarà una sfida bellissima, credo che gli stimoli siano gli stessi da entrambe le parti. Non so chi avrà più fame, ma sono certo che ragazzi farebbero qualsiasi cosa per superare l'avversario. Sicuramente la Juventus ha giocatori più esperti ed avrà meno pressione avendo raggiunto il grande traguardo dello scudetto, per noi invece è un evento. Loro sono favoriti perchè hanno fatto un lavoro importante sia in campo che in sede di mercato. Io sono fiducioso e spero che i ragazzi siano adrenalinici ma non tesi. Per noi dovrà essere una finale bella da giocare che può coronare alla grande un triennio di ottimi risultati. Ma il risultato finale che non cambierà gli scenari futuri. Saremmo in ogni caso contenti di essere arrivati a questa sfida".

I precedenti tra Juventus e Napoli: La finale di Coppa Italia rappresenta il 152esimo confronto tra Juventus e Napoli. Il bilancio delle 151 sfide precedenti arride ai bianconeri, che comandano con 69 successi conquistati contro i 33 ottenuti dalla formazione partenopea. Il risultato finale di pareggio si è invece verificato in 49 occasioni.

IL CAMMINO DELLE FINALISTE:

Entrambe le squadre hanno fatto il loro ingresso nella competizione dagli Ottavi di Finale: la squadra di Conte, dopo la vittoria per 2-1 in casa contro il Bologna, con reti di Giaccherini e Marchisio , ha eliminato la Roma nei Quarti con il risultato di 3-0.

Nella doppia sfida contro il Milan in Semifinale ha vinto l'andata, giocata in casa rossonera (risultato 1-2) con una inaspettata doppietta di Caceres (appena tornato alla Juve), e ha pareggiato 2-2 nel ritorno dopo i tempi supplementari, andando inizialmente in vantaggio con Del Piero al 28', subendo successivamente due reti del Milan (Mesbah e Maxi Lopez) e riportandosi in parità grazie ad una rete di Vucinic.

La squadra di Mazzarri, invece, dopo la vittoria per 2-1 in casa contro il Cesena, con gol di Cavani e Pandev, ha eliminato l'Inter nei Quarti con una doppietta dell'uruguaiano, che ha regalato il 2-0 agli azzurri. Nella doppia sfida con il Siena in Semifinale, ha perso per 2-1 l'andata, giocata a Siena, e ha vinto il ritorno per 2-0 grazie ad una autorete di Vergassola e un affondo di Cavani.

Nella Juventus i giocatori sempre presenti in questa edizione della TIM Cup sono Storari, Bonucci (entrambi con 446' di gioco) e Del Piero. Capocannonieri Caceres, Giaccherini e Del Piero (2 reti a testa), e 8 reti segnate complessivamente dalla squadra. Nel Napoli invece i giocatori più presenti sono stati Cannavaro, Zuniga e Cavani, tutti con 384' di gioco. La squadra è andata a segno 5 volte, quattro delle quali sono da attribuire a Cavani.

LO SPETTACOLO NELLO SPETTACOLO

Mai come quest'anno si sta facendo sentire, per  migliaia di tifosi juventini e napoletani, l'attesa e la voglia di vedere la propria squadra del cuore alzare la tanto ambita TIM Cup, a coronamento di una stagione intensa e ricca di pathos.

La Finale di TIM Cup non sarà soltanto un evento calcistico, ma anche una successione di momenti ricchi di spettacolo,  cui potranno assistere sia i tifosi che riempiranno lo Stadio Olimpico, sia i milioni di spettatori che seguiranno la Finale da casa e che potranno interagire attraverso la Pagina Ufficiale della Serie A TIM su Facebook.

Si comincia alle 18:00 con la seconda edizione della Junior TIM Cup, un quadrangolare di calcio a 5 riservato a piccoli calciatori nati tra il 1999 e il 2001 che si esibiranno, indossando le maglie di Juventus e Napoli,  sul terreno di gioco dell'Olimpico, sotto gli occhi di tutto il pubblico presente.

Radio Italia intratterrà inoltre gli spettatori nel pre-gara,  fino al momento in cui altri 20 piccoli tifosi, vincitori del concorso "Bimbi in Campo", avranno l'opportunità di partecipare al cerimoniale di ingresso delle squadre sotto gli occhi emozionati dei genitori presenti in tribuna.

Prima del fischio d'inizio tutto lo stadio vivrà un momento del tutto particolare, quando l'inno di Mameli che aprirà la partita verrà cantato "a cappella" da Arisa, la cantante rivelazione della stagione musicale italiana reduce dal grande successo di Sanremo.

Sempre grazie a  TIM, 6 fortunati vincitori del concorso "TIM Young ti porta in campo", lanciato ad Aprile attraverso un'applicazione sulla Pagina di Facebook della Serie A TIM, potranno assistere alla partita da una posizione privilegiata ed esclusiva.

Il cerimoniale di fine gara avrà luogo, come lo scorso anno, sul palco posizionato ai piedi della tribuna autorità, dove il Presidente del Senato Renato Schifani premierà i protagonisti, mentre sempre attraverso la Pagina Ufficiale della Serie A TIM su Facebook sarà possibile votare il migliore in campo.

Oltre alla produzione dell'evento per tutte le Tv nazionali ed internazionali, effettuata in 2D con la massima configurazione prevista dai Regolamenti Lega Serie A , la Lega realizzerà anche una produzione parallela in 3D.

Unitamente alla produzione tecnica dell'evento, Infront ha messo a disposizione le sue capacità consulenziali tout court e  la sua vasta esperienza nella produzione di grandi eventi per rendere ancora più emozionante e unico lo spettacolo al di là dell'avvenimento sportivo in sé: ‘evento nell'evento', Arisa eseguirà per il pubblico dell'Olimpico una performance ‘a cappella' dell'Inno nazionale prima del fischio dell'arbitro.  Dinanzi a uno stadio Olimpico che si prevede tutto esaurito, l'artista darà prova delle sue doti canore anche per le più alte cariche dello Stato.

Saranno presenti in Tribuna le massime autorità dello Stato, che daranno il loro prestigioso supporto ad una gara che ha raggiunto livelli di popolarità altissimi, come testimonia il successo di ascolti della Finale dello scorso anno giocata tra Inter e Palermo, che ha fatto registrare uno share del 33%, richiamando davanti al televisore oltre 8 milioni di spettatori.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI JUVENTUS - NAPOLI

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Bonucci, Barzagli, Caceres; Lichsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Estigarribia; Vucinic, Del Piero. A disposizione: Storari, Marrone, Giaccherini, Pepe, Quagliarella, Borriello, Matri. All. Conte

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Dzemaili, Inler, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Rosati, Britos, Fernandez, Dossena, Ammendola, Vargas, Pandel. All. Mazzarri

ARBITRO: Christian Brighi [Cesena] Assistenti Giorgio Niccolai e Cristiano Copelli. Il quarto uomo sarà Mauro Bergonzi. La squadra di Conte ritrova Brighi per la terza volta in questa stagione. Buone le prime due, sempre con squadre siciliane: 3-1 al Catania a Torino, 2-0 al Palermo al Barbera. Due vittorie che hanno fatto salire a otto il numero di successi sugli 11 precedenti totali tra A e B. Non ci sono invece precedenti in Coppa Italia e neppure contro il Napoli.

LA FINALE  DELLA TIM CUP IN TV

Coppa Italia TIM Semifinale: Juventus-Milan (diretta Rai1 e Rai HD ore 20.45)Domenica 20 maggio dalle 20.00 alle 20.25, su Rai Sport1 (canale 57 del digitale terrestre e 225 della numerazione Sky), il pre-gara della finale di Coppa Italia. Paola Ferrari e Bruno Gentili, in conduzione, proveranno a captare il clima che si respira allo stadio Olimpico di Roma, che ospita la supersfida. Alle 20.30 su Rai1 dallo stadio Olimpico di Roma la diretta della finale di Tim Cup Juventus-Napoli con la telecronaca di Alberto Rimedio, il commento tecnico di Fulvio Collovati, a bordo campo Enrico Varriale ed Alessandro Antinelli. Alle 23.35 la serata continua su Rai2 con rubrica "La Domenica Sportiva Estate" condotta da Davide Labate.

Champions, Finale: Bayern Monaco-Chelsea (Rai1, SKY Sport, Mediaset Premium)L'evento per mancanza dei diritti internazionali potrebbe essere criptato da Rai. Ovviamente la 'codifica' riguarda la platea satellitare che non accede tramite il sistema TivùSat, l'unico con cui è possibile seguire tutta la programmazione dei canali generalisti senza interruzioni. Questo vale anche per gli abbonati Sky che durante il periodo di 'oscuramento' si troveranno in video una schermata totalmente blu.

Per conoscere l'elenco completo degli eventi criptati della settimana corrente clicca qui

Champions, Finale: Bayern Monaco-Chelsea (Rai1, SKY Sport, Mediaset Premium)

L'evento su Rai Uno sarà visibile anche attraverso la rete digitale terrestre in tutta Italia in versione panoramica 16:9 sul mux RAI A.

La partita sarà inoltre disponibile anche in alta definizione sul canale 501 RAI HD nelle zone in cui è stato già effettuato il passaggio al DTT, vale a dire Sardegna, Trentino Alto Adige, Lazio, Piemonte, Valle d'Aosta, Campania, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana, Umbria, Marche, ma anche Abruzzo, Molise e provincia di Foggia che stanno vivendo proprio in queste settimane gli switch off. Il canale RAI HD è fruibile anche via satellite in tutta Italia per gli utenti Tivùsat alla posizione 101.

Coppa Italia TIM Semifinale: Juventus-Milan (diretta Rai1 e Rai HD ore 20.45)Anche gli oltre 60 milioni di italiani all'estero potranno assistere al match grazie a Mediaset Italia, visibile nei bouquet di alcune tra le più importanti emittenti del mondo, in Europa, Nordamerica, Sudamerica e Australia. La telecronaca del match su Mediaset Italia sarà affidata a Fabrizio Ferrero, con il commento tecnico di Luca Pellegrini.

“Siamo particolarmente felici – dice il direttore di Canale 5 e Mediaset Italia, Massimo Donellidi poter offrire ai tanti tifosi juventini e napoletani sparsi per tutto il mondo l’opportunità di assistere in diretta a questa sfida che si annuncia spettacolare. E che certamente farà piacere seguire anche a chi, pur non essendo tifoso di una delle due squadre, ama il calcio. E’ bello pensare che Mediaset Italia svolga, in questo modo, un ruolo di servizio pubblico”.

Articolo curato da
Simone Rossi

per "Digital-Sat.it"

Ultimi Palinsesti