Euro 2016, la rivincita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)

Euro 2016, la rivincita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport
  lunedì, 27 giugno 2016
 06:00

 Euro 2016, la rinvicita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)QUI ITALIA -  «Se usiamo la ragione perdiamo». (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD). Mentre il crepuscolo della banlieu parigina annuncia quella che potrebbe essere la sua ultima notte da commissario tecnico azzurro, Antonio Conte sceglie l'elogio della follia per dare speranza all'Italia: «Se vogliamo vincere con la Spagna e compiere una vera e propria impresa - proclama ispirato il ct nella conferenza stampa della vigilia a Saint Denis - dobbiamo andare al di là del prevedibile e pensabile, fare cose straordinarie».

Cita involontariamente Erasmo da Rotterdam, Conte: o più banalmente Zaza, che per primo nel gruppo azzurro aveva parlato tempo fa di valore aggiunto della follia. Comunque pare sincero quando trasmette a tutti la sua convinzione. «I miei giocatori sono capaci di fare questo, e anche altro». Sarà che è ai titoli di coda di un'esperienza totalizzante durata due anni, o forse è la trance agonistica: fatto sta che il ct prima della sfida da 'dentro o fuori' degli ottavi di finale degli europei con i campioni in carica della Spagna manda messaggi (diretti e subliminali) con un'inconsueta aria da guru. E soprattutto modifica i piani d'appoggio del perenne dibattito tecnico.

«La gara la dobbiamo vincere tutti insieme nella fase offensiva - spiega -, è quando abbiamo palla che dobbiamo fare male alla Spagna. Stiano attenti, gli iberici: in fase possesso possiamo devastare chiunque. Sento parlare di Morata, Nolito, del loro attacco: ma pensiamo anche alla nostra fase offensiva. Abbiamo un'organizzazione difensiva, ma anche offensiva - aggiunge il ct -. La Spagna stia attenta a noi. Anche perché - scandisce - io non voglio tornare a casa. E lo stesso vale per tutti gli azzurri: l'Italia qui non è vittima sacrificale. È una sfida impari, ma il bello della vita è lavorare per sovvertire questo tipo di pronostici» .

Sarà chiamato ad affrontare la sfida più dura, contro una squadra che gli azzurri non battono dal 1994, facendo a meno di quello che probabilmente era il giocatore meno sostituibile di questa nazionale: Antonio Candreva, uno che ha spunto in velocità ma anche fosforo, dribbling e tiro. Perfetto con le sue ripartenze per mandare in difficoltà avversari piuttosto statici in difesa. Fermo restando il 3-5-2 classico degli azzurri di Conte, l'infortunio muscolare che ha messo fuori causa il laziale dovrebbe indurre il ct a schierare nella formazione ormai collaudata Florenzi a destra, sostituito a sua volta a sinistra da uno tra De Sciglio (favorito) e Darmian. La tentazione di inserire El Shaarawy o addirittura Insigne, se c'è stata, è stata rinviata a situazioni contingenti a gara in corso. Ma il sogno azzurro di superare lo storico scoglio iberico oltre che di sana follia si alimenta anche di obiettive considerazioni di qualità dell'avversario: che è certo, come dice Conte, la squadra favorita per la gara di Parigi. Ma da molti viene considerata a fine ciclo, con un Tiki-Taka meno stordente (complice il pensionamento di Xavi) e paradossalmente limitato nel passaggio dal falso nueve a un centravanti verissimo (tre gol finora) come Morata. Perché così spazio per le imbucate assassine ce n'è di meno. L'Italia invece ha sicuramente dalla sua centimetri e corsa: la squadra di Conte, statistiche Uefa alla mano, è sicuramente più fisica, tonica, persino «tosta», dell'avversario di lunedì.

«È la finale di quattro anni fa - riprende Conte - e per una delle due squadre non ci sarà un domani all'europeo. Non dovremo avere recriminazioni, dovremo avere dato tutto: se poi l'avversario si dimostra più forte saremo i primi ad applaudire». «Ma - ammonisce chiudendo, e sembra quasi una provocazione al tecnico spagnolo Del Bosque che aspetta di subentrargli in conferenza stampa - ricordatevi che noi non giochiamo in orizzontale, ma colpiamo in verticale. E - lo dice l'Uefa - corriamo tanto. Non è facile starci dietro, non credo proprio che deluderemo milioni di italiani».

QUI SPAGNA -  Vicente Del Bosque si trova davanti a un bivio, alla vigilia della partita contro l'Italia: se vincerà va avanti, cullando il sogno di un leggendario 'triplete' europeo, dopo il titolo 2012 e quello Mondiale 2010 (per la Spagna sarebbe anche l'Euro-triplete, se si aggiunge il trofeo vinto con Luis Aragones in panchina nel 2008); se contro gli azzurri dovesse perdere, invece, quasi sicuramente quella dello Stade de France sarebbe l'ultima panchina 'Roja'. Basta questo per metterlo davanti a una notte prima degli esami che ha un gusto particolare, proponendo un vasto assortimento di motivazioni e di pensieri che gli affollano la mente. Malgrado tutto, Don Vicente non perde il proprio stile, peraltro attestato dal titolo di marchese di Del Bosque che gli venne conferito da re Juan Carlos nel 2011.

Il ct spagnolo è originario di Salamanca, città di poeti ed esploratori, ma anche di grandi allenatori come lui. Che sentono l'odore della partita e se lo cuciono addosso. Del Bosque sa che sarebbe mortale, per le Furie rosse, non dare il giusto peso all'ItalConte; per questo, in conferenza stampa, ha sottolineato che «Non ci sono favorite», aggiungendo che «le squadre si equivalgono», ma anche che la sfida di Parigi "non è assimilabile alla finale del 2012", disputata a Kiev e che la 'sua' squadra dominò, calando un poker nella porta di Buffon. Del Bosque si affida al più italiano degli spagnoli, Alvaro Morata. «Puntiamo molto sulla sua verve realizzativa, sulle sue capacità di grande finalizzatore», le parole del ct. «Da quando ha giocato in Italia è cresciuto molto». Per stessa ammissione dell'interessato. «Perché mi sono misurato con un certo tipo di difensori», le parole dell'ormai ex juventino, tornato al Real Madrid (ex squadra di Del Bosque). Nella sfida senza un domani, come l'ha definita Conte, il ct spagnolo intravede la possibilità di adeguate contromisure.

«L'Italia - ha spiegato Del Bosque - è una squadra che gioca molto con le ali, ma a me piace prendere l'iniziativa e mi auguro che la squadra lo faccia anche stavolta. Speriamo di disputare una buona partita, anche se sarà dura contro l'Italia».

Morata prevede un pomeriggio di grandi emozioni, con lui da una parte e i suoi ex compagni dall'altra, che cercheranno di non farlo segnare, come mai prima d'ora. A parte gli allenamenti a Vinovo, quartier generale della Juve. Il centravanti della Spagna non dimentica i momenti trascorsi alla corte della Vecchia signora e ringrazia pubblicamente.

«Probabilmente, se gioco, sarà una delle più importanti partite della mia carriera: è un avere contro la difesa dell'Italia, ma difficile. Tutti i difensori che avrò di fronte sono stati miei compagni di squadra, mi hanno aiutato in ogni modo possibile da quando sono arrivato a Torino. Sarò sempre riconoscente nei loro confronti e ricambierò l'affetto».

Non ci sarà spazio per i sentimenti, prevarrà la ragione. Anzi, l'istinto del bomber.

«Sappiamo tutti che l'Italia, dal punto di tattico, è una delle migliori squadre. Per vincere dovremo segnare un gol più di loro, siamo in grado di farlo, abbiamo una squadra che può farlo e ci siamo preparati per questo. Anche se, mi rendo conto che non sarà facile». Infine, un avvertimento, ad amici, ex compagni e nuovi avversari: «Se giochiamo come sappiamo si può fare tutto. Siamo la Spagna e possiamo vincere».

I PRECEDENTI-  Le due nazionali si sono incrociate 34 volte. Le vittorie sono 10 ciascuno, i pareggi 14 (con una vittoria a testa e tre pareggi nelle cinque partite EURO); la partita più recente risale all'amichevole di Udine del 24 marzo terminata 1-1 (vantaggio Italia con Lorenzo Insigne, pareggio Aritz Aduriz). Le due squadre si affrontano per il terzo EURO consecutivo. A UEFA EURO 2008 hanno pareggiato 0-0, ma la Spagna ha poi vinto 4-2 ai rigori grazie al tiro decisivo dal dischetto di Cesc Fàbregas nei quarti di finale; a UEFA EURO 2012 hanno pareggiato 1-1 nella gara d'apertura, salvo poi riincontrarsi in finale dove gli spagnoli hanno travolto gli Azzurri per 4-0. La Spagna non perde con l'Italia da cinque partite (V2 P3), ovvero dall'amichevole di Bari nell'agosto 2011 terminata 2-1. In gare ufficiali gli spagnoli hanno avuto la meglio negli ultimi tre confronti (V1 P2), cioè dal 2-1 in rimonta dell'Italia nella Coppa del Mondo FIFA del 1994. Le squadre si affronteranno inoltre nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo del 2018 dato che sono state sorteggiate insieme nel Gruppo G (la prima gara è prevista per il 6 ottobre a Torino).

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ITALIA - SPAGNA

Euro 2016, la rinvicita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)ITALIA (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 8 Florenzi, 18 Parolo, 16 De Rossi, 23 Giaccherini, 2 De Sciglio, 9 Pellè, 17 Eder (12 Sirigu, 13 Marchetti, 5 Ogbonna, 4 Darmian, 10 Thiago Motta, 14 Sturaro, 6 Candreva, 21 Bernardeschi, 20 Insigne, 22 El Shaarawy, 7 Zaza, 11 Immobile) All.: Conte

SPAGNA (4-3-3): 13 De Gea, 16 Juanfran, 15 S. Ramos, 3 Piquè, 18 Jordi Alba, 10 Fabregas, 5 Busquets, 6 Iniesta, 21 David Silva, 7 Morata, 22 Nolito. (1 Casillas, 23 Rico, 2 Azpilicueta, 4 Bartra, 12 Bellerin, 17 San Josè, 8 Koke, 9 Lucas Vazquez, 11 Pedro, 14 Thiago Alcantara, 19 Bruno, 20 Aduriz). All.: Del Bosque.

ARBITRO: Cuneyt Cakir (Tur). Assieme a lui, i guardalinee saranno i suoi connazionali Bahattin Duran e Tarik Ongun, gli arbitri addizionali Huseyin Gocek e Baris Simsek, mentre il quarto uomo sarà l’inglese Martin Atkinson. Cakir ha arbitrato due volte l’Italia: in un’amichevole contro l’Olanda terminata 1-1 e ad Euro 2012 contro l’Irlanda. Da segnalare anche che il turco ha diretto anche un ‘Italia-Spagna‘ tra club: è stato lui, infatti, ad arbitrare la finale di Champions League persa dalla Juventus contro il Barcellona due anni fa a Berlino. Due anche le gare con la Spagna: 1-0 con l'Ucraina nelle ultime qualificazioni e nella semifinale di Euro 2012 contro il Portogallo (0-0). In questi Europei il direttore di gara turco ha arbitrato Portogallo-Islanda (1-1) e Belgio-Irlanda (3-0). 
 

LA COPERTURA TV IN DIRETTA SU SKY SPORT HD

Euro 2016, la rinvicita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)Lunedì 27 giugno, l’Italia di Antonio Conte tornerà in campo per giocare il suo ottavo di finale a Euro 2016. Di fronte, i campioni d’Europa in carica della Spagna. Teatro di questa sfida lo Stade de France di Parigi Saint-Denis e chi vincerà approderà ai quarti di finale, dove troverà la Germania.

IN DIRETTA FIN DAL MATTINO - Sky seguirà la giornata del match della Nazionale fin dal mattino, grazie ai continui aggiornamenti e collegamenti live dalla Francia su Sky Sport 24 HD. Gli appuntamenti con Sky Sport 1 HD, inizieranno come sempre alle ore 13.30 con “Estate Mondiale”, con Diletta Leotta e Nicolò De Devitiis, per rivivere quanto successo il giorno prima agli Europei, ma anche nella notte negli Stati Uniti, dove si è giocata la finale di Copa America che sarà possibile rivivere in maniera integrale.  Argentina e Cile si giocano la rivincita della finale dello scorso anno, quando la Copa fu vinta ai rigori dai cileni padroni di casa. L'Argentina di Messi e Higuain, favorita, punta al 15mo successo per raggiungere l'Uruguay. Da East Rutherford (New Jersey), telecronaca di Massimo Marianella ed Esteban Cambiasso.

LA LUNGA ATTESA - Alle ore 17, su Sky Sport 1 HD, appuntamento con “Sky Euro Show”, con Ilaria D’Amico. In studio con lei, Alessandro Del Piero, Massimo Mauro, Stefano De Grandis e Leo Di Bello; in collegamento da Saint-Denis, Massimo Ambrosini e Giancarlo Marocchi. In collegamento video durante Sky Euro Show ci sarà il centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio

POMERIGGIO AZZURRO! - Alle 18, il fischio d’inizio di Italia-Spagna, in diretta su Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD, Sky Supercalcio HD, Sky Sport Mix HD e in modalità Super HD sul canale 209 di Sky. Telecronaca di Fabio Caressa e Beppe Bergomi; interviste e aggiornamenti da Alessandro Alciato, Marco Nosotti, Giovanni Guardalà. Alle ore 20 la seconda parte di “Sky Euro Show”, sempre con Ilaria D’Amico e i suoi ospiti, per ascoltare a caldo le voci dei protagonisti e per rivedere gli highlights dell’incontro.

LA SERATA CONTINUA - Poi, alle 21, si giocherà a Nizza Inghilterra-Islanda, l’altra partita di giornata, che chiuderà gli ottavi di finale. Diretta su Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD. Alle 23 nuovamente in studio con Ilaria D'Amico e suoi ospiti, per la terza parte di “Sky Calcio Show”. La giornata si chiuderà alle ore 23.45 con “Euro Calciomercato – L’originale”, in compagnia di Alessandro Bonan, Fayna e Gianluca Di Marzio.

I match in programma potranno essere seguiti anche in Super HD, sul canale 209 di Sky, e in mobilità su tablet, pc e smartphone con Sky Go.

  • Ore 13:30 Rubrica: Estate Mondiale
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-251-206-106)
    Conduce: Diletta Leotta - In studio: Nicolò De Devitiis
     
  • Ore 14:00 Copa America - Finale: Argentina vs Cile (differita gara disputata nella notte) ESCLUSIVA SKY
    in onda su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD (can. 201-251), poi alle 14.30 su Sky Sport Mix HD (can. 106)
    Telecronaca: Massimo Marianella - Commento Tecnico: Esteban Cambiasso
     
  • Ore 17:00 Rubrica: Sky Euro Show
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-206-251-106)
    Conduce: Ilaria D'Amico - In studio: Alessandro Del Piero, Massimo Mauro, Stefano De Grandis e Leo Di Bello
    In collegamento dallo stadio St. Denis di Parigi: Massimo Ambrosini e Giancarlo Marocchi
    Collegamenti video con: Claudio Marchisio (centrocampista Juventus)

  • ore 18:00 Euro 2016 – Ottavo di Finale #7: Italia vs Spagna [in SuperHD sul canale 209]
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-206-251-106)
    Telecronaca Fabio Caressa - Commento: Beppe Bergomi
    Interviste e aggiornamenti con Alessandro Alciato, Marco Nosotti, Giovanni Guardalà
    EVENTO VISIBILE A TUTTI GLI ABBONATI SKY

  • Ore 20:00 Rubrica: Sky Euro Show
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-206-251-106)
    Conduce: Ilaria D'Amico - In studio: Alessandro Del Piero, Massimo Mauro, Stefano De Grandis e Leo Di Bello
    In collegamento dallo stadio St. Denis di Parigi: Massimo Ambrosini e Giancarlo Marocchi
    Collegamenti video con: Claudio Marchisio (centrocampista Juventus)
     
  • Ore 21:00 Euro 2016 - Ottavo di Finale #8: Inghilterra vs Islanda [in SuperHD sul canale 209]
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-206-251-106)
    Telecronaca Maurizio Compagnoni - Commento: Daniele Adani
    Bordocampo ed interviste: Massimo Ugolini
     
  • Ore 23:00 Rubrica: Sky Euro Show
    diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Sport Mix HD (can. 201-206-251-106)
    Conduce: Ilaria D'Amico - In studio: Alessandro Del Piero, Massimo Mauro, Stefano De Grandis e Leo Di Bello
    In collegamento dallo Sky Bateau: Gianluca Vialli

  • Ore 24:00 Rubrica: Euro Calciomercato - L'Originale
    diretta su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD (can. 201-251)
    Con: Alessandro Bonan e Gianluca Di Marzio

  LA COPERTURA TELEVISIVA DI RAISPORT

Euro 2016, avanti azzurri! Belgio - Italia (diretta ore 21 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)

Lunedì 27 giugno, appuntamento con il grande calcio degli Europei di Francia, su Rai1 e RaiHD alle 18.00, per l’attesissimo incontro degli ottavi di finale che vede l’Italia di Antonio Conte sfidare la Spagna di Vicente del Bosque. Dopo quattro anni dalla finale degli Europei di Kiev, l’avversario è ancora la Spagna, per una partita che promette nuove e forti emozioni.

A raccontare l’attesa per questa sfida che incollerà allo schermo l’Italia intera, doppio appuntamento con “Il Grande Match”, in onda prima della partita alle 16.40, condotto da Flavio Insinna con al suo fianco, come sempre, l’agguerrita squadra di opinionisti composta da Arrigo Sacchi, Marco Tardelli, Federico Balzaretti, Katia Serra, Ivan Zazzaroni, Gianni Cerqueti e Jacopo Volpi, guidati nella parte tattica da Marco Mazzocchi. Aspettando il big match verranno commentate in studio le scelte tecniche, con interviste ai protagonisti, anticipate scelte e soluzioni tattiche e di gioco, ripercorsi gli episodi salienti degli incontri precedenti e non mancheranno scambi di opinioni e collegamenti con la Nazionale e con Casa Azzurri.

Dalle 17.40 su Rai1 e RaiHD (canale 501 del digitale terrestre), Paola Ferrari e Marco Mazzocchi, condurranno in diretta dal Foro Italico di Roma il presentation studio per dare tutte le ultime sulle formazioni a pochi minuti dal fischio d’inizio. Alle 18, sempre su Rai1 e RaiHD la diretta degli azzurri con la telecronaca di Alberto Rimedio, commento tecnico di Walter Zenga,  interviste a bordo campo di Alessandro Antinelli e Aurelio Capaldi.  Per chi volesse seguire la partita su PC ci sara' la diretta streaming sul sito di Raisport o sul sito Rai.tv. Su smartphone e tablet invece lo streaming e' garantito dall'applicazione Rai Tv e Rai Euro 2016, scaricabili gratuitamente dal market. 

Nel corso della giornata gli altri appuntamenti sulle reti generaliste e sul canale tematico dedicato allo sport  Alle 13.30 su Raidue Il Caffè degli Europei con Simona Rolandi e Vincent Candela. Su Raisport 1 e Raisport 1 Hd alle ore 12  Zona Pm 12 con Valerio Iafrate e dalle 20.00 alle 20.35, sempre su Raisport 1 e RaiSport 1 HD il post-partita di Italia-Spagna.

Il campionato europeo di calcio è anche su Rai4, in contemporanea con Radio2, con le telecronache della Gialappa’s Band in diretta dallo studio TV3 di Milano Sempione. Rai dire Europei ospiterà al suo interno la diretta di tutte le ventisette partite del campionato europeo in diritti Rai, con il commento audio del trio comico composto da Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto.

RaiSport segurà anche l'ultimo quarto di finale di Euro 2016, ovvero quello che si disputerà alle ore 21 a Nizza tra Inghilterra e Islanda. Telecronaca su Rai 1 e Rai 1 HD a partire dalle ore 20.35 di Stefano Bizzotto e Roberto Rambaudi.

Naturalmente “Il Grande Match” andrà in onda anche nella sua naturale collocazione delle 23.10 per raccontare il post partita, per una serata che approfondirà i temi dell’intera giornata dell’Europeo di Francia, alla luce del risultato dell’Italia, ma anche degli altri importanti incontri in cartello. Anche in questa puntata saranno presenti in studio ospiti di spettacolo, cultura, costume e naturalmente ci sarà grande show con il mattatore Flavio Insinna che dividerà il palcoscenico con cantanti e artisti, sempre con uno sguardo attento e particolare agli usi e i costumi delle diverse nazionali impegnate nella competizione.

  Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Euro 2016, la rinvicita. Italia - Spagna (diretta ore 18 su Rai 1 HD e Sky Sport 1 HD)

Italia e Spagna a Parigi / St. Denis con il sogno di ritornarci il 10 Luglio (diretta ore 18 su Sky Sport 1 HD e Rai 1 HD)

Ultimi Video

Palinsesti TV