Repliche d'estate sulla tv di stato, gli utenti in rivolta

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  mercoledì, 08 agosto 2007
 00:00
La Principessa SissiLa Rai come Blade Runner: piena di replicanti. La precarietà della vita vi opprime? Mancano i riferimenti? Vi sentite sovrastati dalla casta della politica? Le valigie non vi sono arrivate? Non capite quando andare in pensione e siete disgustati da scaloni e scalini? Troppe incertezze lacerano le coscienze e degradano un paese, ma per fortuna c’è la televisione italiana che pensa per noi. Più esattamente mamma Rai, e qui l’uggioso accostamento materno è azzeccato. Che cosa sta facendo mamma Rai da un mese abbondante? Riempie i palinsesti di repliche.
 
Ha rimandato in onda, a esempio, un grande classico, il ciclo completo della Principessa Sissi. Non è meraviglioso? Un punto fermo in mezzo alla burrasca dell’esistenza, l’eterno ritorno all’identico. Anche su Don Matteo si potrebbero fare le gare pubblico-attori fra chi dice prima la battuta; Alberto Sordi e Mina, poi, per non parlare di Totò, li stiamo vedendo a tutte le ore e in tutte le antologie. Anche fatte bene, come il Supervarietà di Raiuno. Ma un conto è un’antologia, un altro è un intero palinsesto.

Se poi non sono repliche, sono i programmi delle Pro Loco, quelli realizzati in collaborazione con alcune località di villeggiatura, che ci mettono i soldi in cambio di un po’ di pubblicità indiretta. Anche Mediaset trasmette repliche d’estate, anche La7, anche le più piccole tv private: ma danno meno fastidio. Perché non sono il «servizio pubblico». Dalla Rai gli spettatori si aspettano di più: perché è la tv dello Stato, perché oltre alla pubblicità che si sorbiscono, pagano pure il canone. Clienti paganti. E vorrebbero riceverne in cambio qualcosa di utile. Serpeggia la rivolta. Manifestata con lettere, mail. Chissà quante ne riceve la Rai. Che, maestosamente, le ignora. I manifestanti (verbali) sostengono in buona sostanza di non voler più pagare il canone per intero. Il ragionamento è: voi ci date le repliche? E noi non vi diamo i soldi. E’ vero che certe repliche sono meglio di tanti programmi invernali di prima serata, però questa considerazione non basta: bisognerebbe che ci fossero programmi buoni in tutte le stagioni.

Se il pubblico scoprisse come mettere in atto il proposito del canone dimezzato, lo farebbe, questo è sicuro. Il disagio è manifesto. Il blog «Cose di tele» sul sito de «La Stampa» è invaso di proteste consapevoli. Ecco un piccolo saggio. Paolo: «Paghiamo il canone con le fotocopie di banconote vere». Giovanni: «Inviamo in replica la fotocopia del pagamento dell’anno precedente». Ma: «Ogni volta mi trasmettono Lo squalo 1, 2, 3 proprio mentre vado al mare, e pure la saga dei disastri aerei. D’estate mettano quelli sulle valanghe assassine, piuttosto». Ave: «In estate la Rai manda in onda il peggio: film antichi e rivisti, spettacoli dozzinali. La stagione fredda non è meravigliosa, però qualcosa c’è, specialmente in seconda serata. Perché le cose interessanti non vanno mai in prima serata? Perché si insiste sui reality?». Giuseppe: «E’ senz’altro meglio la principessa Sissi di tutte (o quasi, se si esclude Quark e qualche film) le cavolate nepotistiche che la Rai trasmette di norma. La lottizzazione della Rai non è solo dei partiti ma soprattutto delle baronie familiari». Però Francesco: «Non me ne importa niente del canone, vorrei solo ridere, piangere, pensare. E di fronte a risate false, parole che servono a dar aria alla bocca, viva la tv estiva».
 
Alessandra Comazzi
per "La Stampa"

Ultimi Video

  • Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    TIM dedica al calcio il suo nuovo spot istituzionale che racconta oltre 100 anni della più grande passione sportiva degli italiani, attraverso l’evoluzione dei mezzi di comunicazione nel ...
    T
    Televisione
      mercoledì, 16 giugno 2021
  • Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Nel corso del 2021, si attuerà progressivamente il processo di riorganizzazione delle frequenze tra emittenti televisive con conseguente necessità per gli utenti di dover risintonizzare ...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 09 marzo 2021
  • Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    24esimo appuntamento in diretta streaming con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e ...
    T
    Televisione
      martedì, 09 marzo 2021

Palinsesti TV