Tv locale: Telelombardia punta ad un grande futuro

News inserita da:

Fonte: La Padania

T
Televisione
  martedì, 28 agosto 2007
 00:00
Stando ai dati dell'Auditel, è la rete televisiva locale più seguita in Italia. Ragione di più per coltivare ulteriormente il proprio successo proponendo idee sempre nuove in fatto di informazione locale, politica, sport e cronaca.
 
Stiamo parlando di Telelombardia, che si sta lanciando nella produzione di nuovi programmi. Così Sandro Parenzo, organizzatore ed editore del gruppo, ha presentato le novità in arrivo per la stagione 2007-2008: «Visto il buon andamento della scorsa stagione ne ripercorreremo le linee guida. Punteremo quindi sull'informazione, soprattutto quella locale, senza film e fiction. In particolare quest'anno, oltre che sui nostri punti di forza, che sono politica e sport, ci concentreremo anche sulla cronaca». L'emittente proseguirà quindi con trasmissioni collaudate, come "Qui Studio a voi Stadio" e "Iceberg".
 
Spiega però Parenzo: «Vogliamo organizzare una squadra di film maker che vadano nelle città della Lombardia, quartiere per quartiere, per vedere cosa succede. Già oggi facciamo informazione di cronaca, ma da novembre potremmo avere un appuntamento fisso, probabilmente il giovedì».
 
Ma la parola d'ordine di Telelombardia è «sperimentazione». «Per questo - prosegue l'editore - vogliamo sviluppare la parte satellitare - Telelombardia trasmette sul canale 901 di Sky - concentrando lì tutta la sperimentazione. C'è meno riscontro da parte del pubblico e quindi si rischia anche meno».
 
Ma con l'avvento del digitale terrestre, continua l'editore di Teleiombardia, nel mondo della televisione italiana «ci sarà una vera e propria rivoluzione copernicana». Parenzo ricorda che ci sarà una forte selezione e una terribile concorrenza. Ma Telelombardia, già attrezzata si avvantaggerà grazie al suo cavallo di battaglia, cioè l'informazione locale che consente alla rete di raccogliere spesso anche il 5 % di share.
 
«A fine anno - dice l'editore - ci spostiamo nella nuova sede, che sarà una fabbrica di contenuti. Sbarcheremo anche su internet con "Nordland", un'isola politica in second-life»
 
Mirko Molteni
per "La Padania"

Ultimi Video

Palinsesti TV