Da lunedž restyling al Tg5: 'non solo facce nuove, ma salto in avanti'

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

T
Televisione
  sabato, 03 novembre 2007
 00:00
Non solo una rivoluzione di facce, tanto meno un'operazione di facciata. Il restyling del Tg5, che lunedì si presenterà ai telespettatori completamente rinnovato, coinvolge studio e grafica ma anche contenuti. Fedele ai suoi due motti preferiti, "informare senza annoiare" e "separare i fatti dalle opinioni", il direttore della testata ammiraglia Mediaset si propone "un vero salto in avanti, paragonabile allo scossone provocato nel '92 dalla nascita del Tg5".

La 'rivoluzione di novembre', decisa dal direttore 4 mesi fa ("5 giorni dopo l'insediamento alla direzione - confessa il direttore all'ADNKRONOS - avevo gia' i bozzetti dei grafici di Mediaset, peraltro bravissimi") prevede infatti un nuovo studio e grafica innovativa, ma anche rubriche inedite, un tg del mattino lungo quasi un'ora e 10 nuovi arrivi alla conduzione delle cinque edizioni del telegiornale. Compresa la sua: la nuova scenografia farà da cornice all'arrivo alla conduzione, nell'edizione delle ore 20.00, di Clemente Mimun e Giuseppe De Filippi che si alterneranno con Cesara Buonamici e Cristina Parodi. "A rotazione, presenteremo il Tg5 una settimana a testa", spiega Mimun.

"Nella mia carriera ho tenuto a battesimo altri restyling, ma qui c'√ɬ® una differenza fondamentale. Ho ereditato un tg forte. Mentre sia al Tg2 che al Tg1 sono arrivato in momenti in cui erano in forte crisi, il Tg5 √ɬ® in piena salute e si tratta solo di aumentarne la tonicit√ɬ† e di renderlo ancora pi√ɬĻ piacevole ed attraente", sottolinea il direttorre tornato dal 3 luglio nella testata che contribu√ɬ¨ a fondare 15 anni fa.

A proposito di Rai, Mimun mette in chiaro subito che il varo del nuovo tg "non è una risposta all'operazione fatta dal Tg1 poche settimane fa''. ''Del nuovo tg di Riotta ho gradito la scelta dei toni biancocelesti (i colori della sua squadra del cuore, la Lazio, ndr.): avrei voluto ricambiare - ironizza - con uno studio neroazzurro o optare per i colori rossoneri cari al mio editore. Ma si adattano poco allo studio di un tg, così abbiamo scelto toni chiari, che hanno un'aria familiare e restituiscono il naturale calore della conduzione in diretta".

Il nuovo impianto scenico, realizzato da Raffaella Galbiati, sarà ipertecnologico, ripensato in toni molto chiari, rivestito da grafica stampata su vetro e pareti luminose. Ognuna delle cinque edizioni (8, 13, 17, 20 e notte), avrà uno spazio con fondi diversi. Grandi pannelli scorrevoli faranno da sfondo alle rubriche di approfondimento, gli speaker avranno un nuovo tavolo per le conduzioni e la zona dedicata alla redazione in studio sarà ampliata.

Il restyling della grafica, modernissima e tridimensionale, curata dalla Direzione Creativa Coordinamento Immagine Mediaset, diretta da Mirko Paj√ɬ©, mantiene gli elementi caratterizzanti del notiziario declinati per√ɬ≤ secondo stilemi pi√ɬĻ freschi e attuali.

L'edizione delle 8 della mattina si prolungherà (avrà una durata di 54 minuti) e si sdoppierà: "la prima parte sarà dedicata alle news, la seconda agli approfondimenti", sottolinea il direttore. Il primo Tg della giornata vedrà ruotare otto conduttori: Gioacchino Bonsignore, Laura Cannavò, Marialuisa Cocozza, Gianluigi Gualtieri, Barbara Pedri, Domitilla Savignoni, Paolo Trombin e la new entry Simona Branchetti.

Nell'edizione delle ore 13, alla conduzione del notiziario si alterneranno cinque coppie formate da Chiara Geronzi e Fabrizio Summonte, Elena Guarnieri e Luca Rigoni, Paola Rivetta e Salvo Sottile, Didi Leoni e Giuseppe Brindisi. "Nel corso della settimana, questa edizione avrà quattro giorni dedicati alla rubrica 'Gusto', due a 'Stili di vita' e una a 'Motori'. Confermo il mio interesse per il giornalismo di costume come il mio disinteresse per il gossip", aggiunge Mimun.

L'edizione delle ore 17, "la prima nella storia del Tg5 in onda da Milano", vedrà alternarsi alla guida del notiziario Benedetta Corbi, Alberto Duval, Monica Gasparini e Tito Giliberto. Nell'edizione della notte, saranno quattro i volti alla conduzione: Cristina Bianchino, Paolo Di Mizio, Simonetta Di Pillo e Carmelo Sardo.

I propositi editoriali restano quelli dichiarati nel piano presentato al momento del suo arrivo: "Un tg pi√ɬĻ vicino alla gente che al Palazzo, che vuole raccontare quello che preoccupa gli italiani, come quello che li fa arrabbiare o gli fa piacere. Senza aspettare che ce lo suggeriscano i 'moti popolari' come quelli dei 'grillini'". Un piano approvato a larghissima maggioranza dalla redazione e molto gradito dal pubblico, a giudicare dai risultati d'ascolto: tra il pubblico compreso fra i 15-64 anni, il cosiddetto target commerciale, il Tg5 si conferma leader dell'informazione e, in generale, il pubblico giovane dimostra una predilezione particolare per il telegiornale di Canale 5. Nei mesi luglio-agosto-settembre, il notiziario di Canale 5 ha incrementato i gi√ɬ† ottimi ascolti del 2006 registrando un +2% di share nell'edizione delle ore 20 tra il pubblico 15 -64 anni (media 2006: 27.9%, media 2007: 29.9%).

In particolare, nel mese di settembre l'incremento √ɬ® stato ancora pi√ɬĻ consistente: +2.3% di share rispetto allo scorso anno (media settembre 2006: 28.0%, media settembre 2007: 30.4%). Interessante anche il confronto tra il Tg5 e il Tg1. Nei mesi di luglio, agosto e settembre 2006, il Tg5 delle 20 era leader sul target commerciale con il 27.9% contro il 27.3% del Tg1, con un vantaggio di 0.6 punti. Nell'agosto 2007 il distacco tra i due telegiornali √ɬ® arrivato a 3.4 punti (rispetto all'anno precedente il Tg5 √ɬ® aumentato al 29.9%, il Tg1 √ɬ® calato al 26.5%).

Il confronto tra i due telegiornali mostra il Tg5 delle 20 in crescita anche nel totale pubblico: nel trimestre luglio-agosto-settembre 2006 il distacco era di 6.0 punti (Tg5 25.8% di share, Tg1 31.8% di share). Nei mesi di luglio-agosto-settembre 2007 il Tg5 ha recuperato terreno e ridotto le distanze a 4.8 punti (Tg5 27.0% di share, Tg1 31.8% di share).Esaminando le prime tre settimane dell'ottobre 2006, sul pubblico totale, il distacco era di 7.0 punti (Tg5 25.4% di share, Tg1 32.4% di share). Nelle prime tre settimane dell'ottobre 2007 il Tg5 ha ulteriormente ridotto le distanze fino ad arrivare a soli 3.1 punti di distacco (Tg5 28.1% di share, Tg1 31.2% di share).
√ā¬†
Clicca per ingrandire√ā¬† Clicca per ingrandire

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      gioved√¨, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      luned√¨, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoled√¨, 22 luglio 2020

Palinsesti TV