C' posta per Costanzo: stasera dalla De Filippi, ma il 2008 incerto

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  sabato, 17 novembre 2007
 00:00
Stasera c'è posta per Maurizio, che si porta da Maria De Filppi pure per il suo nuovo compagno d'avventure teatrali Christian De Sica. E chissà se ci sarà pure qualche lettera dai piani alti del quartier generale di Mediaset, dove nei confronti dell'invincibile coppia tv la strategia sembra essere quella di fingere indifferenza.
 
Non è la prima volta che Costanzo si presenta in scena come ospite dalla consorte nel grande show del sabato sera di Canale 5. Per ben due volte ha fatto la spalla a Greggio e Iacchetti, un'altra volta è stato messo in mezzo per la lettera di un'ex fidanzata del liceo. Stasera è chiamato al confronto con un ragazzo down, difficile perché non è proprio un argomento da varietà.
 
E' vero che la grande famiglia Costanzo-De Filippi ultimamente si sta dando molto da fare per garantire l'uguaglianza perlomeno televisiva ai down, dal Costanzo Show ad Amici, ma quando si va al dunque la De Filippi resta pur sempre «Maria la Sanguinaria» della perfetta definizione di Dagospia: una straordinaria e inflessibile macchina da Auditel. Dietro le quinte è persino inflessibile col maestro e marito Maurizio: al punto che lui sarebbe sbottato in un «ma che sono Kakà, io, che non so spiccicare un discorso in tv! Posso pure dilungarmi qualche minuto…» Vedremo stasera il risultato.

Il giallo dei contratti

Ma nessuno può immaginare che queste scenette da Casa Vianello versione Parioli riflettano alcunché d'altro che la sincerità: la "e" della ditta Costanzo&De Filippi non è solo commerciale e nemmeno solo matrimoniale. E' un sodalizio da romanzo postmoderno, ed è questo in fondo che preoccupa anche Canale 5: che fine faranno nel 2008? Sì, la loro società di produzione è al 50% di Mediaset, ma i contratti d'esclusiva d'entrambi sono in scadenza. Costanzo&De Filippi vivono entrambi un momento d'oro professionalmente: lei è l'unica certezza della tv popolare italiana, e aldilà del trionfo del sabato sera, con Uomini e donne, come con Amici, mantiene un radicamento che non ha pari in particolare sulle classi d'età del grande pubblico che più sfuggono al mezzo televisivo. Lui, col Costanzo Show ha riportato un certo garbo d'antan nella guerra senza scrupoli della seconda serata, troppo combattuta sul bla-bla e sui delittacci, e capita che riesca persino a sorpassare Vespa, magari proprio con i down e parlando di mafia con gli attori del Capo dei Capi. Per il 3 gennaio s'attende l'annuncio della ripresa, ma comunque da maggio scade, insieme con l'ultimo contratto di Maria De Filippi, pure la storica decennale esclusiva di Costanzo.

Che c'entra Bonolis?
E qui si entra nella fanta-tv, nel chiacchiericcio che la Suprema Corte forse vorrebbe cassare. Costanzo appare straordinariamente impegnato nell'avventura multimediale di Stella su Sky, con il programma quotidiano che via web-cam unisce gli italiani da Tokio alla Florida all'Australia e che tanti spettatori si tengono accesi pure sul computer in ufficio. Una nuova frontiera che ovviamente ai piani alti di Mediaset non viene vista di buon occhio, anche se il patto non dichiarato con Sky lascia spazio a queste e ad altre iniziative apparentemente concorrenziali (per esempio è stata smontata a Cologno la struttura che curava i documentari e la divulgazione scientifica ed è stata lasciata scadere l'esclusiva con Cecchi Paone, a favore dei vari MarcoPolo satellitari).
 
E Maria De Filippi?
Lavora sodo e attende segnali, ma è talmente appassionata del suo lavoro di autore che per un soffio non ha rivenduto qualche idea alla Rai, auspice il solito imprevedibile televisionista Carlo Freccero. Per Canale 5 è un affare molto delicato, a suo tempo è intervenuto pure il fondatore, Berlusconi senior. Per giunta, ora c'è di mezzo come agente lo stesso Lucio Presta che, dopo aver riportato Benigni in Rai, sta pilotando il ritorno alla prima rete di Paolo Bonolis.
 
C'è Posta per Costanzo, stasera dalla De Filippi, ma le lettere che tutti vorrebbero leggere sono quelle segrete tra Costanzo&De Filippi e Mediaset.
 
Paolo Martini
per "La Stampa"

Ultimi Video

Palinsesti TV