Ezio Greggio: 'Il tg satirico non sceglie gli obiettivi'

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della Sera

T
Televisione
  sabato, 17 novembre 2007
 00:00
Ezio Greggio è il volto storico di Striscia la notizia. Non a caso i vent'anni appena compiuti dal tg satirico coincidono pure con i vent'anni della sua conduzione. Greggio, in coppia con Iacchetti, ha imparato una regola: mai commentare la satira di Striscia. E pure questa volta non fa eccezioni. Ma precisa: «Noi facciamo una trasmissione che è una sorta di osservatorio. Quando succedono eventi e quando ne veniamo a conoscenza come si fa a non commentarli e a non mostrarli? Anche questo servizio rientra nella normalità di Striscia».
 
Greggio non vuole parlare di politica, dice che per lui «Fini vale come un altro personaggio. Per noi sono tutti clienti a 360 gradi. Chi c'è c'è, un giorno uno un giorno l'altro, ce l'ho con tutti e con nessuno». Non è preoccupato nemmeno lui dalla presa di distanza di Mediaset. Ribadisce solo la regola generale che anima il tg satirico: «Facciamo vedere le cose che abbiamo. Quel servizio esiste, l'abbiamo mandato in onda. E comunque gli scandali sono altri...».
 
Insomma Greggio, Striscia colpevole o innocente? «Striscia non ha fatto nulla, ma soprattutto Striscia non decide mai di andare contro uno o l'altro. È l'attualità, sono i fatti del giorno che determinano le nostre scelte. Punto e fine. Anzi, punto e Fini».
 
Maria Volpe
per "Il Corriere della Sera"

Ultimi Video

Palinsesti TV