Riparte 1 contro 100, la sfida a colpi di risposte alla muraglia umana

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  domenica, 09 dicembre 2007
 00:00
1 contro 100Un’arena da combattimento, un eroe solitario e un muro da abbattere a suon di risposte esatte giocando contro altri 100 concorrenti per aggiudicarsi un montepremi di 200.000 euro.
Torna “1 contro 100”, il gioco preserale di Canale 5, prodotto da Endemol Italia e condotto da Amadeus, in onda dal 10 dicembre, tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, alle ore 18.50.

Un’ ottima cultura generale, una vera e propria strategia di gioco, l’amore per il rischio e un pizzico di fortuna sono gli elementi fondamentali per partecipare all’avvincente game show.
“1 contro 100” è  basato su domande a risposta multipla. La sfida si gioca su turni successivi di domande, a ognuna delle quali è abbinata una somma di denaro crescente.

I primi a rispondere sono i componenti del “Muro”, subito dopo è la volta del concorrente, che affronta la sua sfidaal centro dello studio su una piattaforma posta proprio di fronte al “Muro”.
I concorrenti, sfidanti e componenti del Muro, sono stati selezionati tra migliaia di candidati con caratteristiche eterogenee per professione, età e provenienza geografica.

Il primo “eroe solitario” che affronterà i 100 è Luca Urzì, studente di Roma, che con i suoi 20 anni è il più giovane sfidante della storia di “1 contro 100” in Italia.
Lo scopo di Luca e degli altri concorrenti è quello di eliminare tutti i componenti del muro e vincere i 200 mila euro, obiettivo del Muro rispondere esattamente alle domande e nel contempo, distrarre e confondere lo sfidante allo scopo di farlo abdicare e spartirsi il bottino.
 
Sul ritorno del game show il conduttore Amedeo Sebastiani, in arte Amadeus, dice:
“Sono molto contento di tornare con “1 contro 100”, un gioco che ha tutti gli ingredienti per appassionare il pubblico amante del quiz. In particolare dopo la messa in onda nel periodo estivo sono curioso di testarlo nella stagione invernale, ideale per questo tipo di game. Inoltre dopo 8 anni di conduzione nella fascia preserale ammetto di essere affezionato a questo orario, è un po’ come entrare nelle case degli italiani tutti i giorni proprio quando le famiglie si riuniscono per la cena.”
 
Il game show, con il titolo di “Eèn tagen Honderd”, ha debuttato in Olanda nel 2000 e oggi va in onda, con successo, in tutti e 5 i continenti. Dall’Australia, agli Stati Uniti, dalla Germania alla Bulgaria, per arrivare in Vietnam, passando per Honk Hong, sono ben 22 i paesi al mondo che giocano a “1 contro 100”.

Ultimi Video

Palinsesti TV