Aduc sul canone Rai: 'Altro che aumenti... si può dimezzare!'

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com. stampa)

T
Televisione
  mercoledì, 19 dicembre 2007
 00:00
Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa dell'ADUC sull'aumento del canone Rai, annunciato ieri dal ministro Gentiloni.
 
Ieri, il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha firmato il decreto che fissa a 106 euro l'ammontare del canone Rai per l'anno 2008. Per Gentiloni, questo consentirà alla Rai di coprire i costi che prevedibilmente verranno sostenuti il prossimo anno.
[leggi la news di Digital-Sat]
 
Alle inevitabili polemiche sollevate dall'opposizione, che quando era al Governo ha fatto esattamente la stessa cosa, risponde Fabrizio Morri, capogruppo del Pd-Ulivo in commissione Vigilanza Rai: "A meno che, accentuando le difficoltà nelle quali già versa l'azienda, non si desideri che la Rai soccomba nella sfida delle televisioni commerciali".
 
A Morri, così come a tutti i "vigilini" parlamentari, chiediamo se davvero sia compito del servizio pubblico quello di competere con le tv commerciali. Dove è scritto? Qual è la legge di riferimento?
 
Ma anche se lo fosse (cosa che contraddirebbe la sua natura di servizio "pubblico" e quindi non "commerciale"), perchè competere barando, grazie a centinaia e centinaia di milioni di euro in tasse prelevate ogni anno dai cittadini a suon di minacce, controlli a domicilio, Guardia di Finanza, cartelle esattoriali, fermi amministrativi e pignoramenti?
 
Due consigli al legislatore, di destra e di sinistra, se intende davvero cambiare strada:
1. abolire il canone e privatizzare la Rai, così da permetterle di competere con le tv commerciali ad armi pari. Chissà, forse potrebbe così finire l'odioso duopolio televisivo, e la Rai potrebbe informare i cittadini liberamente senza dover rendere conto ai governanti di turno.
 
2. ma se proprio non c'è questa volontà, perché la Rai è strumento troppo prezioso per la sopravvivenza dei partiti, almeno la si smetta di menarsela con gli "aumenti per far fronte all'inflazione". La Rai ed il Governo continuano a bendarsi gli occhi di fronte ad una evasione del canone/tassa di circa un miliardo di euro ogni anno da parte delle aziende, tasse evase che risolverebbero ogni suo problema finanziario e potrebbero portare ad un dimezzamento del canone per le famiglie italiane. Ovviamente, invece dell'ira dei cittadini, facilmente ignorabile, i politici dovrebbero affrontare la ben più "pericolosa" reazione delle varie organizzazioni industriali.

Pietro Yates Moretti,
consigliere Aduc

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV