'Tintoria Show' su Raitre con Ainett Stephens e Taiyo Yamanouchi

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  venerdì, 04 gennaio 2008
 00:00
'Tintoria Show' su Raitre con Ainett Stephens e Taiyo YamanouchiArriva TINTORIA SHOW, il varietà comico di Gregorio Paolini e Simonetta Martone in onda su Raitre, in seconda serata, dal prossimo venerdì 4 gennaio.

Dalla parodia di “Lost” a bordo di un treno che vaga senza meta al mitico Dottor Asl, passando per un eccentrico Beppe Grillo da Piazza Maggiore, in un’interminabile “Vaffaday” torna per il terzo anno consecutivo la banda multicolore della “Tintoria” che quest’anno conquista un vero studio televisivo e diventa uno Show.

A fare gli onori di casa, insieme al musicista e attore italo-giapponese Taiyo Yamanouchi, sarà la bellissima venezuelana Ainett Stephens.
 
Ad affiancare “la strana coppia” di conduttori, alcuni degli esilaranti comici delle precedenti edizioni, da Max Tortora all’ “operaia Elda” Laura De Marchi e alla “soubrettina” Lisa Fusco, che in quanto reduce da “L’Isola dei Famosi” sarà oggetto di studio per la banda della scanzonata Tintoria.

Atteso rientro anche per Sergio Friscia e per i “veterani” Stefano “Vito” Bicocchi e Luciano Manzalini. Ritornano anche le irriverenti puntate del Dottor Asl, parodia del Dr. House, con Stefano Disegni e il cast del programma in versione ospedaliera.
 
Tra le novità di quest’anno, Claudio Lauretta (il Di Pietro di Piero Chiambretti) con nuovi personaggi tra cui un Romano Prodi nello stile Fonzie di Happy Days; Max Paiella, ironico interprete dello stile dei cantanti italiani; le new entry Monica Dugo, Maria Pia Timo, Rossana Carretto e divertenti situazioni ispirate all’attualità, come Max Tortora nei panni di un afflitto Sandro Bondi accampato davanti alla villa di Arcore.
 
Abbandonato il realismo delle passate edizioni, la scenografia di quest’anno approda ad un vero e proprio modello “Show”. Il cestello di una gigantesca lavatrice industriale campeggia all’ingresso dello studio, con le pareti ricoperte da un vero e proprio patchwork di panni colorati. Ben 18 oblò di lavatrici incassate nel muro, acciai, lamiere e murales su una base di cemento nero, tagli e fessure come coni di luce. Con una strizzatina d’occhio al “grunge”, niente è casuale nel nuovo studio di Tintoria Show,nell’Auditorium Rai di Napoli, realizzato da due “istituzioni” della scenografia, Alida Cappellini e Giovanni Licheri.
 
Una virata verso il varietà evidente anche nella regia, affidata a Celeste Laudisio, che si allontana dalla sit-com dello scorso anno per dare vita al nuovo show, con un occhio sempre attento all’attualità. Su questo “binario” si colloca una delle novità di questa edizione, una vera e propria parodia di “Lost”, ambientata però su un treno italiano! Ricostruendo le atmosfere del celebre telefilm americano e ricreando paesaggi di ogni parte del mondo, gli sperduti passeggeri viaggeranno senza meta, in un vortice di situazioni comiche e paradossali.
 
Nella prima puntata sarà ospite Alessandro Cecchi Paone, che verrà sottoposto dal cast di Tintoria Show ad un esame di ammissione a RaiTre.

Ultimi Video

Palinsesti TV