Malore improvviso per Lamberto Sposini: è gravissimo, forse un ictus - UPDATE

News inserita da:

Fonte: Ansa / Digital-Sat

T
Televisione
  venerdì, 29 aprile 2011
 15:05

Malore improvviso per Lamberto Sposini. Il giornalista della Vita in diretta poco prima dell’inizio del programma, alle 14.10, si è sentito male ed è stato portato via con un’ambulanza dagli studi di Via Teulada. Su Rai1 intanto il programma è stato sostituito con Dadada in musica, un programma d’archivio.

UPDATE ore 15.20 (Satred): Alle 15.14, in ritardo di circa 1 ora rispetto al palinsesto originario, Mara Venier dà inizio allo speciale della "Vita in Diretta" dedicato alle nozze di William & Kate. Nell'apertura del programma, la conduttrice informa i telespettatori dell'assenza del collega, che dovrebbe essersi ripreso dal malore.

  • UPDATE ore 15.40 (Giosco): Secondo l'Ansa le condizioni del conduttore sarebbero gravi. Ecco cosa riporta l'agenzia di stampa alle 15.33. «Le condizioni di Lamberto Sposini, ricoverato da un'ora circa all'ospedale Santo Spirito di Roma, sarebbero gravi. L'ambulanza a Via Teulada, secondo le testimonianze raccolte dall'Ansa, sarebbe arrivata dopo 40 minuti rispetto alla chiamata di soccorso. Nel frattempo, il giornalista veniva riscaldato con abiti messi a disposizione da colleghi e collaboratori che gli erano accanto».
     
  • UPDATE ore 16.10 (Giosco): Ancora l'Ansa ci informa che le condizioni di Sposini risulterebbero essere gravissime. Ecco l'ultimo aggiornamento: «Sono gravissime le condizioni del giornalista Lamberto Sposini ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santo spirito. Secondo quanto si è appreso da fonti mediche il giornalista potrebbe avere avuto problemi di natura neurologica e forse sarebbe stato colpito da un ictus».
     
  • UPDATE ore 16.27 (Giosco): Emoraggia cerebrale estesa, sarebbe questa la prima diagnosi per Lamberto Sposini. Ecco cosa si legge dall'ultima Ansa uscita: «Il giornalista, secondo quanto si è appreso, avrebbe avuto una emorragia cerebrale estesa. Le sue condizioni sono giudicate molto gravi e i medici stanno preparando il suo trasferimento in un altro ospedale, probabilmente il Policlinico Gemelli».
     
  • UPDATE ore 16.48 (Giosco): Dall'agenzia Agi apprendiamo che «gli sciacalli imperversano sul web: pochi minuti dopo la notizia del ricovero in ospedale di Lamberto Sposini, su Wikipedia il giornalista risultava “morto in seguito a un malore”. Subito i gestori della celebre enciclopedia on-line hanno bloccato la pagina rendendola modificabile solo agli iscritti ‘verificati’. Un provvedimento che, si legge sulla ‘politica di protezione delle pagina’, viene adottato in presenza di “gravi atti di vandalismo”. Basta fare una rapida ricerca su Facebook, inoltre, per trovare la macabra pagina intitolata: ‘Addio Lamberto Sposini’ messa on-line addirittura dallo scorso 25 marzo. L’ultimo commento recita: “Gliel’avete tirata”».
     
  • UPDATE ore 17.50 (Giosco): Enrico Mentana è appena uscito dal pronto soccorso dell'ospedale Gemelli di Roma, dove è stato ricoverato il collega Lamberto Sposini a causa di un malore. Visibilmente teso il direttore del Tg La7, che con Sposini ha condiviso l'avventura del Tg5, non ha rilasciato dichiarazioni. Sul posto si è recato anche il collega Massimo Giletti. (Adnkronos)
     
  • UPDATE ore 18.31 (Giosco): Il conduttore Lamberto Sposini, 59 anni, colto da un grave malore poco prima della trasmissione La Vita in diretta «è stato soccorso in 19 minuti», tanto il tempo che ha impiegato l'ambulanza ad arrivare negli studi Rai di via Teulada a Roma. A fronte delle polemiche sul presunto ritardo nei soccorsi, il 118 precisa: «La chiamata dagli studi Rai di via Teulada per un malore è arrivata alle 14.10. L'ambulanza e un'automedica sono arrivate alle 14.30. Quindi in 19 minuti». Il 118 spiega inoltre che «i mezzi di soccorso sono dovuti arrivare da una zona limitrofa, un po' più lontana dalla postazione più vicina agli studi, perchè tutti i mezzi erano impegnati in soccorsi urgenti e abbastanza gravi».
     
    La prima chiamata dalla Rai al 118 alle 14.10 parlava di un malore.
    Una seconda chiamata ha riferito di un aggravarsi delle condizioni del conduttore, ma a quel punto i soccorritori erano già sul posto. Sposini non era cosciente e le sue condizioni sono apparse gravi, per «problemi di natura neurologica» i medici lo hanno trasportato in «codice rosso», all'ospedale Santo Spirto. Successivamente il conduttore a causa della gravità delle condizioni è stato trasportato al Policlinico Gemelli. (TMNews)
     
  • UPDATE ore 18.45 (Giosco): Lamberto Sposini subirà un intervento neurochirurgico per via del malore che lo ha colpito oggi pomeriggio prima che iniziasse a condurre la puntata di 'La vita in diretta'. È quanto si apprende da fonti della Rai.
     
    'La vita in diretta' è poi iniziato
    , condotto da Mara Venier che però non era a conoscenza delle gravi condizioni di Sposini. Il presidente della Rai Paolo Garimberti si sta recando al policlinico Gemelli per accertarsi personalmente delle condizioni del conduttore. Il Gemelli per ora fa sapere soltanto che Sposini «è in trattamento nell'area di emergenza». Le ipotesi che si fanno sono di ictus o aneurisma. (TMNews)
     
  • UPDATE ore 19.01 (Giosco): «Abbiamo ricevuto la chiamata e inviato sul posto non solo l'ambulanza, ma anche un'automedica con un'equipe esperta a bordo. Dal momento che le ambulanze piu' vicine erano impegnate in altri interventi, come testimoniano i tabulati che siamo pronti a mostrare, è stata inviata in Rai un'ambulanza da una postazione limitrofa, che è arrivata dopo 19-20 minuti dalla chiamata. Qui da noi è tutto registrato, e fanno fede le registrazioni». A respingere al mittente le polemiche sui tempi del soccorso al giornalista Lamberto Sposini è Livio De Angelis, direttore della centrale operativa 118 della capitale. (Adnkronos)
     
  • UPDATE ore 19.37 (Giosco): Lamberto Sposini è in coma dopo essere stato colpito da un'emorragia cerebrale. Trasportato d'urgenza al Policlinico Gemelli di Roma Sposini, a quanto apprende l'Adnkronos Salute, è attualmente sotto i ferri per un intervento di neurochirurgia per ridurre l'emorragia che lo ha colpito.
     
    Secondo quanto riportato da chi era presente quando è stato colto dal malore, avrebbe perso sangue dalla bocca. Immediatamente soccorso dai colleghi presenti, il giornalista sarebbe stato prelevato dall'ambulanza circa 40 minuti dopo essersi sentito male.
     
    Al capezzale di Sposini
    si è recato tra i primi Enrico Mentana. Il direttore del Tg5 Clemente Mimun e il vice Andrea Pucci, dopo aver atteso l'esito della visita del conduttore al pronto soccorso del Santo Spirito, hanno accompagnato al 'Gemelli' i congiunti di Sposini: la figlia Francesca e Sabina Donadio, dalla quale il giornalista ha avuto una bambina. Al 'Gemelli' sono stati subito raggiunti da Luciano Onder, curatore delle rubriche mediche del Tg2. Sul posto si sono recati anche i colleghi Massimo Giletti, Bruno Vespa, Lucia Annunziata , Mara Venier, il direttore di Sky Tg24, Emilio Carelli, e il presidente della Rai, Paolo Garimberti.
     
    «E' stata una cosa tremenda», ha spiegato Garimberti uscendo dal Pronto soccorso del Gemelli. L'incidente è accaduto «un momento prima di andare in onda, Lamberto in quell'istante stava pensando soltanto alla trasmissione. Lamberto è un simbolo della Rai, sono a fianco dell'ex moglie, della figlia e della compagna di banco della figlia che in questo momento sono qui e sperano insieme a noi. L'operazione non dovrebbe essere ancora iniziata. Spero di rivedere questo grande professionista presto in Rai e, comunque, sugli schermi».
     
    Colpito dalla tragica vicenda anche il conduttore di 'Porta a Porta': «E' una faccenda difficile da dimenticare anche perché Lamberto stava benissimo», ha detto Vespa uscendo dal Gemelli. (Adnkronos)
     
  • UPDATE ore 21.13 (Giosco): «Ci sono giorni in cui chi fa questo mestiere vorrebbe non lavorare: dedico questo Tg a un amico che ha avuto un grave malore e in questo momento viene operato, Lamberto Sposini». Enrico Mentana ha aperto così l’edizione di questa sera del Tg La7, che conduce dopo essere stato per ore al capezzale del giornalista, operato in queste ore al Policlinico Gemelli di Roma per un’emorragia cerebrale. «Sono i fatti della vita, anche noi giornalisti lo sappiamo», ha concluso Mentana. (ilsecoloxix.it)

  • UPDATE ore 21.55 (Giosco): E' terminato da pochissimo l'intervento chirurgico a cui è stato sottoposto Lamberto Sposini, colpito da un'emorragia cerebrale oggi nel primo pomeriggio, mentre si trovava negli studi Rai di via Teulada. A quanto apprende l'Adnkronos il conduttore si trova ora in terapia intensiva al Policlinico Gemelli e le sue condizioni rimangono critiche. (Adnkronos)
     
  • UPDATE ore 22.00 (Giosco): Il giornalista Lamberto Sposini, che è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per una emorragia cerebrale, sarebbe in coma farmacologico. E' quanto si apprende da chi ha potuto sentire i medici che hanno eseguito l'intervento. Secondo queste fonti Sposini dovrebbe restare per 3-4 giorni in queste condizioni. Le medesime fonti hanno tuttavia aggiunto che l'ematoma si sarebbe riassorbito. E hanno concluso: «Al momento non si conosce, però, l'entità del danno».  (Agi)

Ultimi Video

Palinsesti TV