Milly Carlucci: ''Stasera Ballando è dedicato a lui, rinviata la festa finale''

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  sabato, 30 aprile 2011
 18:46

Milly Carlucci: ''Stasera Ballando è dedicato a lui, rinviata la festa finale''Dopo lo shock di ieri "c'é bisogno di positività" dice all'ANSA Milly Carlucci che stasera dedicherà a Lamberto Sposini la finalissima di Ballando con le stelle su Rai1. Lo show andrà in onda "per scelta industriale ma anche perché non stiamo piangendo un uomo morto. Facciamo in bocca al lupo a un uomo vivo che ha bisogno della nostra forza e se ci sarà un'altra edizione di Ballando Lamberto farà il giurato come ha fatto sempre" spiega Milly che ha vissuto un'esperienza simile con sua madre, operata anche lei dal professor Giulio Maira.

"Tutta l'energia e positività che rappresentiamo nel nostro piccolo angolo, in fondo siamo dei giullari, sarà per Lamberto e per la sua famiglia. Ci crediamo tutti insieme con il cuore pieno di amore che andrà tutto bene" sottolinea. Sposini non sarà sostituito nella giuria di cui fa parte da molte edizioni e non ci sarà la festa di fine programma, prevista domani.

"Sarebbe stupido farla. La organizzeremo con tutti i ballerini quando Lamberto uscirà dall'ospedale. Ci divertiremo tutti insieme anche a raccontarci il pericolo scampato" aggiunge.

"Lamberto - dice la conduttrice - è un fratello, siamo amici da sempre. E' una persona speciale e un grande professionista. Ieri c'é stato un rincorrersi di notizie disastrose. Non si danno per morte le persone prima che sia così. L'ansia di notizie sfiora il macabro" racconta Milly e spiega: "ho vissuto un'esperienza simile con mia mamma che ora sta bene. Non finirò mai di ringraziare il professor Maira, di cui sostengo la fondazione Atena. La sua equipe di ricerca sul cervello e le neuroscienze è un orgoglio italiano. Ho sentito il professore ieri sera e stamattina e mi ha detto che l'operazione è perfettamente riuscita. Lamberto è vivo e adesso deve recuperare al 100%. E' questa la nostra preghiera e speranza. Noi aspettiamo e preghiamo con fiducia che tutto si risolva nel migliore dei modi quando un po' alla volta si risveglierà. Questi sono momenti, e posso dirlo perché li ho vissuti, in cui si ha bisogno di un sorriso, senza lacrime".

"Non siamo - insiste Milly - nella tragedia ma nel momento della speranza e dobbiamo viverla e infonderla a tutte le persone. Non abbiamo bisogno di negatività né di Marie Maddalene in pianto".


Leggi anche:

Ultimi Video

Palinsesti TV