Napoli milionaria, su Rai 1 il grande teatro con Massimo Ranieri

Napoli milionaria, su Rai 1 il grande teatro con Massimo Ranieri

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa=

T
Televisione
  mercoledì, 04 maggio 2011
 06:00

Nuovo appuntamento, in prima serata su Rai1, con il grande teatro di Eduardo. Dopo “Filumena Marturano”, che ha ottenuto un grande successo di ascolti e critica, arriva sul piccolo schermo “Napoli Milionaria”, la seconda di quattro commedie del grande De Filippo che, un ambizioso e impegnativo progetto di Rai1, la “Tv che si fa teatro”, ha voluto trasformare in un evento culturale televisivo di primaria grandezza. Con Barbara De Rossi, Enzo Decaro e Massimo Ranieri, che cura anche la regia teatrale. Firma le musiche originali il premio Oscar Ennio Morricone. In onda mercoledì 4 maggio, in prima serata su Rai1.

HA DA PASSA' 'A NUTTATA:


Dopo il grande successo di “ Filumena Marturano” è la volta di “Napoli Milionaria!”, il secondo dei quattro grandi capolavori del Maestro Eduardo De Filippo che l’ambizioso progetto di Rai1, la “Tv che si fa teatro”, porterà sul piccolo schermo mercoledì 4 maggio, in prima serata. Protagonisti della commedia in tre atti: Barbara De Rossi, che vestirà i panni di Amalia Jovine; Enzo Decaro che interpreterà  il piacente Errico Settebellizze e il mattatore napoletano Massimo Ranieri che, oltre a firmare la regia teatrale e curare l’adattamento in italiano del testo insieme a Gualtiero Peirce, darà vita a Gennaro Jovine, figura chiave della storia definita dallo stesso Ranieri “un piccolo, gigantesco eroe”.

Un secondo appuntamento molto atteso da pubblico e critica
che hanno già applaudito e premiato “Filumena Marturano", la commedia di Eduardo andata in onda il 30 novembre scorso. Commedia che ha segnato il ritorno su Rai 1 di un'opera teatrale dopo 33 anni e che, oltre ad essere stata giudicata uno dei dieci migliori programmi della stagione 2010 alla 51° edizione del Premio Regia Televisiva, ha ottenuto anche uno strepitoso successo di ascolti: 5 milioni 714 mila spettatori  pari ad uno share del 20.43 (picchi oltre i 6 milioni e mezzo di spettatori e una punta del 24.51%). “Napoli Milionaria!”, così come “Filumena Marturano”, è stata prodotta con tecnologia digitale e in alta definizione nello Studio 2 del Centro di Produzione tv di Napoli.

A rendere sullo schermo la magia delle atmosfere create da Eduardo, la magistrale regia televisiva di Franza Di Rosa che, con occhio attento ed esperto, ha guidato le telecamere attraverso un linguaggio teatrale-cinematografico “adattato” alle esigenze dello spettatore di oggi.  Il tutto ritmato sulle note di un altro geniale artista italiano, il grande Maestro e compositore, premio Oscar alla carriera, Ennio Morricone.

Dopo “Napoli Milionaria!”, un incredibile affresco delle macerie fisiche e uman
e lasciate dalla seconda guerra mondiale, nei prossimi mesi saranno proposti da Rai1 altri due appuntamenti da non perdere: il primo sarà con la commedia “Sabato, domenica e lunedì” , mentre l’opera “Questi fantasmi” chiuderà la quadrilogia dedicata al “mito” De Filippo.

LA TRAMA

Gennaro Jovine, povero abitante di un "basso" napoletano, durante la guerra assiste impotente alla borsa nera che la moglie Amalia e i figli fanno per sopravvivere. Durante un sopralluogo della polizia è costretto a fingersi morto per non far scoprire la merce.

Gennaro viene fatto prigioniero e Amalia intrattiene un'amicizia, non solo d'affari, con il giovane Errico Settebellizze. Mentre la figlia Maria Rosaria rimane incinta di un soldato americano e il figlio Amedeo diventa ladro d'auto.

Gennaro ritorna improvvisamente dalla prigionia, mentre tutto il vicolo si prepara a festeggiare a casa sua il compleanno di Errico. Nell'euforia generale nessuno vuole ascoltare le sue vicende. Gennaro abbandona il pranzo e va a vegliare Rituccia, la figlia più piccola, gravemente ammalata, in pericolo di vita. A fornire la medicina giusta sarà il ragionier Spasiano, a cui Amalia, con la borsa nera, ha tolto ogni bene.

…"Ha da passà 'a nuttata": per superare la crisi di Rituccia e della famiglia, di Napoli, di tutti.

Ultimi Video

Palinsesti TV