Zona DAZN

La dama velata, la fiction in costume di Raiuno con Miriam Leone

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  martedì, 17 marzo 2015
 12:18

La dama velata, la fiction in csotume di Raiuno con Miriam LeoneUna donna che ritorna. Un amore da riconquistare. Un mistero da svelare. Un grande melodramma con venature mistery per la prima serata di Rai1. Una serie in sei puntate, per la regia di Carmine Elia, in onda da martedì 17 marzo. Miriam Leone è la dama con la veletta, protagonista di una fiction in costume, ambientata nel Trentino di fine Ottocento.

LA PRESENTAZIONE 

Un melodramma alle pendici delle Dolomiti. Ma anche un thriller in una città dell'impero Austro-Ungarico...Il viaggio di formazione e affermazione di una donna. Ma anche la storia di un uomo a cui la vita offre una seconda occasione... Questo, nelle parole degli autori, il senso de «La dama velata», una storia ambientata alla fine dell'Ottocento, che unisce melò, mistery e racconto giallo in una nuova serie tv, dodici episodi per sei prime serate, in onda su Rai1 da martedì 17 marzo. 

Un grande affresco storico che racconta la trasformazione della famiglia da patriarcale a moderna. In una società in cui i matrimoni erano decisi secondo convenienza, il patrimonio destinato al figlio maschio primogenito, le mogli sempre e comunque subalterne ai mariti. Ma chi è, e quale mistero nasconde la dama velata? È una donna separata da una parte di sé al momento della nascita, che il padre ha allontanato, che la famiglia ha costretto a un matrimonio combinato, e che qualcuno vuole, infine, cancellare. Ma Clara, così si chiama la protagonista di questa storia, non è morta affogata nelle acque dell'Adige, non si è suicidata come tutti credono.

Tornerà, con il volto nascosto da una veletta nera, per far sì che i colpevoli abbiano ciò che meritano. «La dama velata», è una coproduzione Rai Fiction, LuxVide, Telecinco Cinema, in collaborazione con la Trentino Film Commission, prodotta da Matilde e Luca Bernabei. Alla regia Carmine Elia che ha realizzato la serie su un soggetto scritto da Lucia Zei, con la supervisione alle sceneggiature di Francesco Arlanch. 

Il ruolo di Clara Grandi Fossà, la «dama» intorno alla quale tutto ruota, è interpretata dall'ex miss Italia Miriam Leone, bellissima nei costumi d'epoca disegnati da Enrica Biscossi. Lino Guanciale è suo marito Guido, uomo ricco e affascinante, pieno di segreti, il cui passato ritorna minaccioso.

Lucrezia Lante Della Rovere è la perfida zia Adelaide, artefice di infiniti intrighi per assicurare la cospicua eredità familiare al figlio Cornelio, cugino di Clara, un avvocato senza scrupoli interpretato da Andrea Bosca.

Del cast italiano fanno parte, tra gli altri, Luciano Virgilio, Teresa Saponangelo, Francesco Salvi, Anna Melato, Ilaria Spada. Abbandoni, ricongiungimenti, trame e veleni, infine il trionfo della verità, non mancheranno di rincorrersi nelle sei puntate. Via via, chi ha fatto del male alla giovane Clara, dovrà essere punito. E la prima a pagare sarà proprio la zia Adelaide...

LA STORIA 

Una dama velata vestita di nero guarda da lontano la sua tomba
, che porta il nome di Clara Fossà. Davanti alla lapide un uomo piange disperatamente: è suo marito, Guido, un uomo che Clara ha appassionatamente amato e di cui si rende conto di non sapere nulla. È stato forse lui a cercare di ucciderla? E perché? Fine Ottocento. Clara è una bambina aristocratica rifiutata dal padre e allevata da contadini.

Diventata un'adolescente ribelle, la giovane donna è costretta dal padre a un matrimonio combinato con il conte Guido Fossà. Ma tra Clara e suo marito nasce inaspettatamente un amore, tanto profondo quanto fragile, che la contessa cerca di difendere dagli intrighi del cugino e della zia, decisi a distruggere il suo matrimonio e a impadronirsi della sua eredità. Anche Guido, però, nasconde dei misteri che potrebbero distruggerli entrambi. A poco a poco Clara precipita in una spirale di dubbi e incertezze che sfiora la follia.

Non sa più di chi fidarsi, nemmeno dell'uomo che ama. Improvvisamente Clara scompare nelle acque dell'Adige, ma il suo corpo non viene trovato. Non si è suicidata come tutti credono: qualcuno ha cercato di ucciderla. Sotto mentite spoglie, con il volto nascosto da un velo nero, Clara torna in seno alla sua famiglia per scoprire la verità.

Per riuscirci, la donna dovrà riconquistare l'amore di Guido, ma soprattutto, portare alla luce un oscuro segreto che risale al giorno della propria nascita. Attingendo con sapienza al grande romanzo popolare, che qui si arricchisce di atmosfere gotiche e sfumature hitchcockiane, La dama velata è la storia di un'eroina senza tempo, una donna del passato che incarna uno spirito moderno.

Un grande affresco storico che, attraverso una vibrante storia d'amore e di vendetta, mette in scena quello che la storia ufficiale non racconta: la trasformazione della famiglia da patriarcale a moderna e la battaglia di quelle donne che sono riuscite a trasformare la famiglia da una mera proprietà da amministrare a luogo delle radici e dell'amore.

Ultimi Palinsesti