Rai, domani in Cda il Piano Industriale e Bilancio 2015. In agenda anche le nomine a Rai Way

Rai, domani in Cda il Piano Industriale e Bilancio 2015. In agenda anche le nomine a Rai Way

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  martedì, 19 aprile 2016
 17:20

Rai, domani in Cda il Piano Industriale e Bilancio 2015. In agenda anche le nomine a Rai WayIl piano industriale sarà al centro del consiglio di amministrazione della Rai in programma domani pomeriggio. Si tratta di uno dei passaggi chiave per la nascita della tv pubblica che ha in mente il dg Antonio Campo Dall'Orto, a partire dalla trasformazione in media company dell'azienda e dalla revisione dei canali generalisti.

Dovrebbe essere settembre il mese in cui cominceranno a vedersi i cambiamenti. Allora dovrebbe essere operativa la nuova piattaforma digitale e, con i palinsesti autunnali, dovrebbe delinearsi il nuovo volto delle reti. Rai1 sarà una rete universale, rivolta sempre alle famiglie, ma con un appeal rinnovato. Rai2 sarà il canale più giovanile e trasgressivo, in grado di intercettare i nuovi gusti. Rai3 avrà il compito di occuparsi della complessità della società con linguaggi innovativi e immagini artisticamente valide.

Novità in arrivo a Raisport, che dopo le Olimpiadi di Rio di questa estate, avrà un solo canale e non più due. Entro l'anno, inoltre, tutta l'offerta sarà in HD ed entro il 2020 in Ultra HD. Il piano dovrebbe dare l'indirizzo strategico della Rai del futuro ed essere concepito come un progetto aperto, in grado di adeguarsi alle novità in arrivo, a partire da quelle contenute nel rinnovo della concessione, che avverrà a settembre dopo la consultazione pubblica, per finire ai cambiamenti legati alla cessione delle frequenze sopra i 700 MHz entro metà 2020 e al nuovo quadro normativo che sarà delineato dalla legge sul cinema che ha iniziato il suo iter parlamentare.

In agenda in cda anche l'illustrazione del bilancio consuntivo 2015 e le nomine nelle società controllate, tra cui Rai Way dopo l'uscita del presidente Camillo Rossotto. L'appuntamento sarà occasione per chiarire un tema già oggetto di discussione in cda: se le nomine nelle consociate, dopo la riforma della governance, siano di competenza del dg o del cda. In consiglio è previsto anche un report degli audit interni e la preparazione del rapporto alla Vigilanza relativo al secondo semestre 2015. Il direttore di Rainews, Antonio Di Bella, illustrerà, quindi, il suo piano editoriale. Non è escluso, infine, che si trovi spazio per affrontare i temi d'attualità, dalle polemiche sulla presenza di Salvo Riina a Porta a Porta al momentaneo stop del Consiglio di Stato al canone in bolletta.

Ultimi Video

Palinsesti TV