Palio di Siena, 2 Luglio 2017 | Diretta tv da Piazza Del Campo su Rai 2 HD

Palio di Siena, 2 Luglio 2017 | Diretta tv da Piazza Del Campo su Rai 2 HD

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

T
Televisione
  domenica, 02 luglio 2017
 11:25

Palio di Siena | 2 Luglio 2017 | Diretta tv da Piazza Del Campo su Rai 2 HD UPDATE ore 21.06 by Simone Rossi: La Contrada della Giraffa ha vinto il suo 35° Palio di Siena. La Carriera dedicata alla Madonna di Provenzano, con un'attesa lunga come poche altre volte, ha rinnovato l'appuntamento con la sua storia secolare fatta di tradizioni e ritualità. Il fantino Jonatan Bartoletti, detto Scompiglio, ha vinto, per la terza volta consecutiva dopo il 'cappotto' con la Contrada della Lupa dello scorso anno, il suo quinto Palio con il cavallo Sarbana, una femmina di sei anni per la seconda volta sul tufo di Piazza del Campo. Prima della corsa la sfilata del Corteo Storico. Passi solenni e cadenzati dal ritmo dei tamburi, mentre il fruscio delle bandiere creava giochi di abilità con alzate e volteggi fatti più con il cuore che con le mani. Orgoglio puro per ogni contradaiolo senese.

LA CORSA - Dopo un'ora e mezza di attesa e due partenze non valide, il cavallo esordiente Tornasol andato in sorte alla Contrata Tartuca, e montato dal fantino Luigi Bruschelli, detto Trecciolino, è stato ritirato per impossibilità di correre. All'unanimità il collegio veterinario, composto dal veterinario comunale, da uno nominato dal Magistrato delle Contrade e da un altro di fiducia della Tartuca, ha deciso l'impossibilità per Tornasol di partecipare al Palio. Con l'Onda di rincorsa tra i canapi si sono allineate: Torre, Aquila, Bruco, Leocorno, Selva, Civetta, Pantera e Giraffa. A partire in testa la Selva, inseguita dalla Torre e dall'Aquila. Alla prima curva di San Martino è la Giraffa a condurre, dietro Aquila e Torre. Stesso ordine alla curva del Casato, dove il fantino della Torre cade. Vani gli sforzi di Aquila e Leocorno. Alla fine, la Giraffa taglia il bandierino e celebra la sua vittoria. Una massa umana bianca e rossa ha invaso con euforia il tufo riversandosi sotto al Palco dei Capitani per prendere l'elegante Drappellone realizzato dall'artista senese Laura Brocchi e dedicato ai duecento anni del Teatro dei Rozzi, una delle massime istituzioni culturali cittadine.

LA GIOIA - Tra lacrime e canti di gioia, il 'Cencio', come viene chiamato a Siena il drappo di seta dipinto che va in premio alla contrada vincitrice, è stato portato nella chiesa di Provenzano che si trova proprio nel territorio della Giraffa, per ringraziare la Madonna prima di essere depositato, per sempre, nei cuori dei contradaioli. Memoria tangibile di una festa che per conoscerla deve essere vissuta nel suo luogo di origine.


Oggi è il 2 Luglio, e Siena (diretta su Rai 2 HD) torna protagonista con il Palio: una delle corse di cavalli più famosa al mondo, un insieme tra tradizione storica e festa popolare che ogni anno si ripete e  che come nel Medioevo riesce a far trattenere per circa 90 secondi il fiato ad una intera città.

La corsa del Palio consiste in 3 giri di Piazza del Campo, su di una pista in tufo tracciata all'interno dell'anello sovrastante la conchiglia. Si comincia dalla Mossa, formata da 2 canapi all'interno dei quali vengono disposte 9 contrade in un ordine stabilito da un sorteggio. Quando vi entra l'ultima, detta la rincorsa, viene abbassato il canape anteriore e formalizzata la partenza. Ottiene la vittoria la Contrada il cui cavallo anche senza fantino, arriva primo al termine dei 3 giri. La corsa vera e propria per l'assegnazione del Palio è preceduta da un corteo definito Passeggiata Storica a cui partecipano oltre  600 figuranti rappresentanti le 17 Contrade e le istituzioni della antica Repubblica di Siena. Il corteo si snoda dalla Piazza del Duomo nelle prime ore del pomeriggio, passa attraverso alcune vie del centro città prima di terminare nella Piazza del Campo.

Ogni anno ci sono due appuntamenti: il primo il 2 luglio e il secondo il 16 agosto in onore dell'Assunta. In corsa dieci contrade sulle 17 totali. Ogni anno corrono di diritto le sette che non hanno disputato la Carriera l'anno precedente nella stessa data, mentre le altre tre vengono sorteggiate tra le dieci che avevano invece preso parte alla stessa competizione dell'anno precedente. Lo spettatore che si avvicina per la prima volta al palio o quello che lo conosce già, saranno probabilmente attratti dal contrasto tra la lunga attesa della corsa ed il poco più di un minuto in cui senza esclusione di colpi le contrade si contendono la vittoria.

IL PREMIO -  Per realizzare il drappellone  è stata scelta l'artista senese Laura Brocchi, capace di concretizzare  la forza di una tradizione secolare e una parte importante della storia culturale della città  in maniera originale e creativa. Abituata a battere e modellare il metallo, come prima di lei il nonno, il padre, lo zio e il fratello, Laura si è cimentata con la tavolozza dei colori abbinando al cromatismo raffinato la brillantezza dell’argento con i suoi balenii vibranti di luce. Le contrade, rappresentate a sbalzo, su mattonelline di rame ricoperto di argento ripropongono l’araldica contradaiola con una sapiente e calibrata dose di inventiva. Sulla destra in alto, emerge la Madonna di Provenzano in onore della quale si corre la Carriera di luglio dedicata, quest’anno, al duecentesimo anniversario del Teatro dei Rozzi, un edificio che nel tempo ha avuto grande importanza per la cultura cittadina ed ancora oggi è tenuto in vita dalla Accademia dei Rozzi. Nel volto della Vergine è facile ritrovare i lineamenti dell’artista che per raffigurare la madre di Gesù, ha attinto dalla memoria del suo DNA ritraendo la mamma come appariva in uno dei giorni più belli della sua vita: il matrimonio. Il velo azzurro prende la forma di un drappeggio. Come un  sipario si apre sul primo attore della Carriera: il cavallo. Nella pupilla dell’animale il riflesso del giubilo. Una vera e propria miniatura dove racchiudere la gioia  di un popolo. 

IL PIANO DI SICUREZZA - Massimo controllo per garantire la massima tranquillità delle persone lungo le vie di accesso alla città e in piazza del Campo, anche con artificieri, cinofili, tiratori scelti, ed unità specializzate nel gestire situazioni ad alta criticità della polizia e dei carabinieri. Potranno essere presenti in piazza del Campo non più di 15mila persone, suddivise in circa 12mila nella «Conchiglia» e circa 3mila sui palchi a pagamento. Già nel corso dell'ultimo mese sono stati intensificati i servizi di controllo del territorio, e vigilanza alle Contrade con particolare riguardo alle zone di confine tra quelle rivali. Sono state ulteriormente intensificate le attività preventive a carattere generale e di controllo del territorio, in tutto il tessuto cittadino, nelle vie di accesso alla città, con attenzione anche alle aree di parcheggio principali. Questi servizi, affidati al coordinamento del dirigente dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Siena coadiuvato da un ufficiale dei carabinieri verranno effettuati, con l'impiego di personale di rinforzo della Polizia di Stato e dell'Arma, compresi gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana e altre unità specializzate. L'obiettivo di questi servizi, oltre a garantire il regolare svolgimento delle prove e del Palio, è quello di prevenire e reprimere la commissione di reati come scippi e borseggi, ma anche dei furti negli appartamenti, specie nei periodi in cui sono lasciati incustoditi per assistere alla corsa, soprattutto in periferia.

Al fine di creare e mantenere una cornice di sicurezza in ogni luogo interessato dalla presenza massiccia di turisti e senesi, in spostamento ed in sosta, specie nelle ore pomeridiane, serali e notturne, un'attenta vigilanza verrà attuata lungo le varie arterie che conducono al Capoluogo ma anche per le vie cittadine che portano alla piazza del Campo. Attenzione verrà rivolta oltre che alle vie di accesso alla città, ai varchi d'ingresso alla «Conchiglia» che saranno vigilati e presidiati dalla Polizia di Stato, dall'Arma dei Carabinieri, e dalla Guardia di Finanza, nonché dal personale della Polizia Provinciale e Municipale, per il controllo e filtraggio, anche con l'uso di metal detector, delle persone che vorranno accedervi. Allo stesso tempo, massima attenzione verrà rivolta a tutti i luoghi dove di solito si registra un maggior concentramento di persone, sia prima che dopo la carriera, come in Piazza Provenzano. Una particolare attenzione alla «Conchiglia», prevista anche dall'alto con osservatori specializzati sui tetti, verrà realizzata con l'impiego delle unità cinofile antiesplosivo e degli artificieri antisabotaggio che, coordinati da un Funzionario di Polizia, si occuperanno delle attività di bonifica delle aree interessate dalle acque piovane e dai bottini sotterranei, prima delle prove e della corsa. Oltre ai tiratori scelti, sono previste aliquote di personale specializzato delle Uopi della Polizia di Stato e dei Sos dell'Arma dei Carabinieri, unità specializzate per la gestione di situazioni altamente critiche, nonché un gruppo di specialisti per eventuali problematiche inerenti i droni.

La Polizia Scientifica sarà impegnata per documentare gli eventi ed eventuali criticità che dovessero insorgere durante le manifestazioni. Sulla Torre del Mangia del Palazzo Pubblico sarà allestito il Centro Unificato di Coordinamento, per tutte le prove serali e per il Palio del 2 luglio, per gestire tutte le informazioni e i profili riguardanti la sicurezza, con una visione diretta sulla Piazza, che consenta la ottimale direzione dei servizi anche nella fase dinamica di attuazione. Il Centro sarà, anche questa volta, coordinato da un Funzionario della Questura e composto da rappresentanti di ciascuna Forza di Polizia e di Pubblico Soccorso, collegati via radio con le loro articolazioni operative, cui confluiranno anche i dati inerenti il flusso di persone in accesso alla Piazza. Lì sarà predisposto anche il sistema di comando per l'attivazione degli altoparlanti. Sono state poi delineate le modalità per la chiusura dell'ingresso da Piazza del Mercato in via Dupré, che sarà anticipata alle ore 18:15. È stato ribadito anche quest'anno, il divieto di entrare nella pista prima del termine della corsa, di lanciare oggetti o, comunque, ostacolare il libero svolgimento della corsa, oltre a quello di introdurre all'interno della Piazza, seggiole e sgabelli, tavolini, panche, cassette, droni giocattolo, artifizi pirotecnici, spray al peperoncino, passeggini e carrozzine per il trasporto di neonati e bambini. I filtraggi avranno anche il fine di garantire il rispetto delle ordinanze sindacali compreso il divieto di portare al seguito bevande in bottiglie di vetro o in contenitori metallici, dato che è autorizzata soltanto la vendita di bibite contenute in involucri di plastica e cartone, nonché di introduzione, vendita e somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.

Nel corso dell'ultimo tavolo tecnico, tenuto dal questore Maurizio Piccolotti, sono state pianificate ulteriori misure per i servizi connessi al Palio di Provenzano, che saranno diretti dal primo dirigente della Polizia di Stato Andrea Arcamone. Ci saranno anche gli studenti dell'Università per Stranieri a collaborare con le forze dell'ordine per la prova generale e il Palio del 2 luglio. L'iniziativa della Questura, accolta subito favorevolmente dall'Università, si inquadra nell'ottica - si legge in una nota - di tutte quelle misure finalizzate a migliorare l'accoglienza dei turisti stranieri che vorranno assistere alle manifestazioni di sabato e domenica e, allo stesso tempo, agevolare i servizi di ordine e sicurezza pubblica nelle due giornate di maggiore afflusso di persone. Una decina di studenti, di madrelingua cinese, araba e russa, conoscenti anche dell'italiano e dell'inglese, riconoscibili attraverso una casacca di colore verde, andranno ad affiancare gli operatori della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, oltre che della Polizia Provinciale e Municipale, ai varchi principali di accesso alla Piazza del Campo fornendo così il proprio contributo per dare informazioni alla gente, sia durante l'afflusso che al termine della prova generale e della carriera. Con il coordinamento di un docente dell'Università per Stranieri, i giovani sono stati adeguatamente informati dal primo dirigente Maurizio Mazzei, per poter dare delle risposte corrette, nella lingua a loro compresa, alle eventuali richieste dei cittadini stranieri che vorranno accedere alla Piazza del Campo. Sempre nell'ambito delle misure approntante per garantire l'ordine e la sicurezza pubblica in occasione della prova generale e del Palio sono stati previsti, ad ulteriore protezione delle persone nelle zone di maggiore afflusso e concentramento di folla del centro storico, alcune coperture lungo le strade, con la collocazione di dissuasori di carattere statico in via Pianigiani, in via Mattioli. Mentre su altri itinerari, che dovrebbero rimanere percorribili da veicoli di servizio o di emergenza, la misura di protezione verrà attuata con il posizionamento di mezzi delle Forze dell'ordine nazionali o locali, che all'occorrenza ne agevoleranno il transito.

GLI OSPITI -   Questi gli ospiti dell'Amministrazione comunale (sindaco Bruno Valentini) in occasione del Palio di Siena del 2 luglio 2017 in onore della Madonna di Provenzano: On. Dorina Bianchi – Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali; On. Pier Paolo Baretta – Sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze; S.E. Stela Stingaci – Ambasciatore di Moldavia; S.E. Kelly Degan – Vice Ambasciatore USA; S.E. Abigail Rupp – Console Generale USA; On. Luigi Dallai; On. Rosy Bindi; On. Margherita Miotto; On. Andrea Bagnoli; On. Flavia Nardelli Piccoli; On. Susanna Cenni; Major Henri Pilcher – Aiutante di Campo del Principe Carlo della Casa Reale di Windsor; Captan Thomas Knight – della Casa Reale di Windsor; Prof.ssa Monica Barni – Vice Presidente Regione Toscana; Dott. Giuseppe Creazzo - Procuratore Capo della Repubblica di Firenze; Giacomo Costantini Assessore al Turismo del Comune di Ravenna; Rudy Gatta Presidente Commissione Consiliare Turismo; Dott.ssa Vittoria Doretti – ideatrice del "Codice Rosa", Premio Mangia 2017; Matteo Marconcini – Campione Europeo di Judo; Stefano Petrucci – Sindaco di Accumoli; Sergio Pirozzi – Sindaco di Amatrice; Guido Castelli – Sindaco di Ascoli Piceno; Mario Scagnetti – Sindaco di San Ginesio. Saranno invitati come ospiti dall’Università di Siena per il Palio del 2 luglio:  Juan Maria Vazquez, Segretario generale per la scienza e l’innovazione del Ministero dell’Economia, Industria e Competitività del Governo spagnolo, e Gianluigi Benedetti, Ambasciatore italiano a Tel Aviv.

LA CORSA DI OGGI -  Questi gli accoppiamenti delle dieci contrade (cavallo e fantino) che parteciperanno al Palio di Siena 2 Luglio 2017 (partenza alle ore 19.30). 

  • Aquila                                  Renalzos                     Carlo Sanna detto Brigante
  • Bruco                                     Su Re                       Alberto Ricceri detto Salasso
  • Civetta                          Smeraldo Nulese               Andrea Mari detto Brio
  • Giraffa                                  Sarbana                     Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
  • Leocorno                   Quasimodo di Gallura           Dino Pes detto Velluto
  • Onda                                  Porto Alabe                 Giovanni Atzeni detto Tittia
  • Pantera                               Mississippi                   Enrico Bruschelli detto Bellocchio
  • Selva                                Solu Tue Due                 Andrea Coghe detto Tempesta
  • Tartuca                                Tornasol                     Luigi Bruschelli detto Trecciolino
  • Torre                         Querida de Marchesana        Sebastiano Murtas detto Grandine

IL PALIO DI SIENA IN DIRETTA TV - La diretta tv del Palio di Provenzano 2017 andrà in onda su Rai Due a partire dalle 18.50 La telecronaca della corsa dei cavalli, momento clou della storica manifestazione senese, sarà affidata anche in questo appuntamento ad Annalisa Bruchi, con la partecipazione di Maurizio Bianchini, memoria storica delle edizioni antiche e nuove della manifestazione senese ed arricchita da interviste e contributi filmati. La diretta dell’appuntamento è realizzata con il contributo del Consorzio per la tutela del Palio di Siena, si terrà da Piazza del Campo di Siena. La regia è di Riccardo Domenichini.

L'evento su Rai Due sarà visibile anche attraverso la rete digitale terrestre in tutta Italia e in chiaro su satellite Hotbird 13° Est. Disponibile anche in Alta Definizione su RAI 2 HD (canale 502 del digitale terrestre, 102 di Tivùsat). Per gli italiani residenti all'estero inoltre su tutte le versioni di Rai Italia saranno trasmesse in diretta simulcast le immagini visibili in Italia su Rai Due rendendo così planetaria la platea del Palio. 

In ambito locale, il Palio sarà visibile in diretta su Canale 3 Toscana (canale 12 e 95 del digitale terrestre) con la telecronaca di Franco Masoni e su Siena Tv (canale 90 del digitale terrestre) con la telecronaca di Claudio Giomini. Per quanto riguarda il Palio su internet la manifestazione sarà trasmessa in streaming in esclusiva nazionale su Rai Play Ogni altro utilizzo non autorizzato sarà perseguito nelle forme previste dalla legge.

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Palio di Siena | 2 Luglio 2017 | Diretta tv da Piazza Del Campo Rai 2 ore 18.55 (anche in HD)

Ultimi Palinsesti