19 Forum Europeo Televisione Digitale Lucca | Il bilancio finale di Andrea Michelozzi

Inserito da:

Simone Rossi (Satred)

T
Televisione
  mercoledì, 29 giugno 2022
 12:45

19 Forum Europeo Televisione Digitale Lucca | Il bilancio finale di Andrea Michelozzi

Il 16 e 17 Giugno 2022 il Real Collegio di Lucca è stato il palcoscenico della 19esima edizione del Forum Europeo Digitale, la tradizionale manifestazione che raccoglie nella città cara a Giacomo Puccini il gotha della televisione e l'industria dei media. Digital Sat News è stata protagonista della kermesse in quanto media partner dell'evento.

A pochi minuti dal termine della manifestazione è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Digital-News.it, Andrea Michelozzi (Comunicare Digitale) che ha tracciato quanto emerso.

Si è conclusa a Lucca la 19esima edizione del Forum Europeo Digitale, un bilancio di queste due giornate?
«Positivo, c'era bisogno di ritornare a trovarsi in presenza. Sappiamo tutti che cosa è accaduto negli ultimi due anni, il sunto di quanto visto quest'anno è molto positivo per la presenza dei moltissimi stakeholders e di delegati ai partecipanti della grande industria dei media.»

C'è stato qualche intervento del convegno che ti ha colpito in queste due giornate?
«Sicuramente quello con protagonista Lorenzo Dallari anche perché si parlava del grande Calcio della Serie A, poi l'annuncio dello switch-off completo a Roma grazie ad Ei Towers, la distribuzione, il tema degli OTT e dei contenuti, la pubblicità, le piattaforme, anche la produzione seriale con Barbara Pavone che ci ha raccontato le produzioni Lux Vide (tanto per intenderci Don Matteo, Blanca e DOC), la numero 19 è stata una edizione di grandissima qualità e grandissimo livello. Mi hanno colpito anche Tonio Di Stefano che ci ha raccontato le prossime sfide tecnologiche della Rai e anche quanto emerso dalla presentazione di Benito Manlio Mari di Sony. Straordinario il finale con l'intervista ai super ospiti Gina Nieri di Mediaset e il sottosegretario Antonello Giacomelli.»

Inizia il percorso verso la ventesima edizione, quella in programma a Giugno 2023 che cosa ci possiamo aspettare?
«Grazie per avermi appena ricordato che dovrò ricominciare a lavorare ancora un anno su una edizione che sarà molto complicata ma speriamo molto bella! Lo faremo mantenendo sempre la passione, l'energia, l'entusiasmo, la determinazione, sapendo che ci sono le principali società italiane a livello internazionale che ci aiutano. Sicuramente sarà un anno intenso da vivere insieme, sono convinto che anche la prossima sarà un edizione davvero stellare e spero che questo non sia soltanto un annuncio ma nella notizia dei risultati che faremo. Stiamo parlando con associazioni molto importanti a livello europeo per portarle a Lucca nel 2023, speriamo di riuscirci perché non è semplice ma saremo determinati avendo a disposizione tutto questo tempo per lavorare.»

Novità di questa edizione è stata anche la diretta streaming integrale dell'evento con tante visualizzazioni e tanto affetto dimostrato non solo da chi era qui a Lucca ma chi ha seguito anche in remoto.
«Siamo fortunati perché avevamo già creato un interesse in passato. Mi hanno detto che ci sono stati numeri molto interessanti, questo vuol dire che evidentemente abbiamo un pubblico che possiamo raggiungere in diverse forme e modalità. Grazie davvero a tutti coloro sia che sono venuti a Lucca che hanno partecipato ma anche coloro che ci hanno seguito da fuori, grazie davvero di cuore.»

Inviato a Lucca 
 Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)


English Version

The 19th edition of the European Digital Forum at Lucca has ended, the balance of these two days?
«Positive, there was a need to return to being in presence. We all know what has happened in the last two years, the summary of what we have seen this year is very positive due to the presence of the many stakeholders and delegates to the participants of the large media industry.»

Was there any intervention at the conference that struck you in these two days?
«Surely the one starring Lorenzo Dallari also because there was talk of the great Serie A football, then the announcement of the complete switch-off in Rome thanks to Ei Towers, distribution, the theme of OTTs and contents, advertising, platforms, also the serial production with Barbara Pavone who told us about the Lux Vide productions (the famous series broadcast by Rai like Don Matteo, Blanca and DOC). The FED number 19 was an edition of the highest quality and highest level. I was also struck by Tonio Di Stefano who told us about the upcoming technological challenges of Rai and also what emerged from the presentation of Benito Manlio Mari of Sony. Extraordinary the interview with the super guests Gina Nieri of Mediaset and undersecretary Antonello Giacomelli.»

The road to the 20th edition (scheduled for June 2023) begins now, what can we expect?
«Thank you for just reminding me that I will have to start working again for another year on an edition that will be very complicated but hopefully very beautiful! We will do it while always maintaining the passion, energy, enthusiasm, determination, knowing that there are the main Italian companies at an international level that help us. It will certainly be an intense year to live together, I am convinced that the next edition will also be a truly stellar edition and I hope this is not just an announcement but in the news of the results we will make. We are talking with very important associations at European level to bring them to Lucca in 2023, we hope to succeed because it is not easy but we will be determined having all this time available to work.»

One of the novelties in this edition was the full live streaming of the event with many views and a lot of affection shown not only by those who were here in Lucca but also by those who followed remotely.
«We are lucky because we had already created an interest in the past. They told me that there have been very interesting numbers, this obviously means that we have an audience that we can reach in different forms and ways. Thank you very much to all those who came to Lucca who participated but also those who followed us from outside, thank you very much.»

Ultimi Palinsesti