Focus - Rai Way: per Mediaset non è finita, Borsa crede fusione

News inserita da:

Fonte: Ansa

E
Economia
  lunedì, 20 aprile 2015
 21:23

Focus - Rai Way: per Mediaset non è finita, Borsa crede fusioneEi Towers rinuncia a presentare una nuova offerta per Rai Way ma Mediaset non getta la spugna e continua a guardare alle torri di viale Mazzini. Alla vigilia dell'assemblea della società dei ripetitori del gruppo di Cologno Monzese, Gina Nieri, consigliere di amministrazione di Mediaset, dice che l'operazione «Non è finita, ha molto senso industriale».

«Come tutte le cose che hanno senso industriale - aggiunge - prima o poi si farà». Tanto basta per far ripartire gli acquisti in borsa. Già in recupero a Piazza Affari, dopo la frenata di venerdì scorso, il titolo dell'azienda del gruppo del Biscione mette a segno un guadagno finale del 4% (a 54 euro). Positiva ma più cauta Rai Way (+0,76% a 3,97 euro).

Domani la parola passa a Ei Towers. La società riunisce gli azionisti per approvare il bilancio 2014 e nominare il nuovo Cda e l'attesa è che i vertici confermino l'intenzione del board, convocato per il giorno seguente, di non procedere con una nuova Opas alla luce delle bocciature arrivate da Consob e Antitrust. Come già emerso venerdì l'idea è di tentare la via del dialogo.

Il board della Rai (azionista della società delle torri al 65%) ha da una parte chiuso le porte sottolineando che non avrebbe aderito in alcun modo all'offerta (sia nella prima versione con soglia di adesione al 67% sia nella seconda con percentuale scesa al 40%), ma ha anche «ribadito la validità del progetto industriale di Rai Way, basato sul rafforzamento della posizione di mercato di Rai Way, anche tramite opportunità di crescita esterna ed operazioni di fusione e acquisizione».

Il direttore generale della tv pubblica, Luigi Gubitosi, interpellato in giornata sull'apertura a possibili trattative, ha evitato commenti e ha rinviato al comunicato diffuso giovedì. Ma, dopo aver tentato inutilmente la strada dell'Opas, Ei Towers continua a puntare all'obiettivo finale dell'offerta, ossia alla nascita di un operatore unico delle torri. Ma un eventuale accordo dovrà passare, a questo punto, dall'arrivo, accanto ai soci 'industriali' Mediaset e Rai, di un soggetto indipendente. I nomi ipotizzati finora sono quelli della Cdp e di F2i.

Ultimi Palinsesti