Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

P
Premium Mediaset
  sabato, 28 maggio 2016
 06:00

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)Milano stanotte sarà mai così bella e mai così viva (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K) dopo l'esperienza globale maturata con la grande Esposizione Universale dello scorso anno. Una nuova primavera per una città considerata a volte nordica e nevrotica, con l'abilità però di sapersi reinventare nelle occasioni davvero importanti. Adesso è capitale del calcio che conta, teatro del derby tutto madrileno che si decide nella finale di Champions League fra il Real e l'Atletico. Milano si si presenta preparata all'appuntamento, coinvolta e partecipe.

Piazza Duomo è il centro, San Siro il cuore pulsante di un evento che sarà trasmesso in 220 Paesi con un'audience stimata di 180 milioni di telespettatori. Unica nota malinconica l'assenza dell'Italia dalla Champions con la Juventus che ha gettato la spugna agli ottavi di finale dopo l'incredibile rimonta subita a Monaco di Baviera avanti per 2-0. Resta indelebile il ricordo dell'Inter che, nel 2010, a Madrid, alzò la Coppa al cielo nell'incredibile anno del Triplete firmato da Josè Mourinho. Adesso è un affare tutto spagnolo in una partita che ha il sapore della rivincita per l'Atletico, sconfitto due anni fa a Lisbona dal Real a caccia della 'Decima'. «A por la Undicesima» per i blancos, «nunca dejes de creer» per i colchoneros: sono gli slogan della finale in attesa che l'arbitro inglese Clattenburg dia il fischio di inizio.

Il Real corre per il record assoluto dell'Undicesima, non più un'ossessione come la precedente; l'Atletico «non vuole smettere di crederci» e punta a conquistare la prima Champions per cancellare l'amarezza delle due finali perse (1974 e 2014). In palio c'è l'egemonia della Capitale, della Spagna, dell'Europa intera. Madrid - una volta passata la notte è già sicuro che diventerà la città con il record di Champions vinte, 11 in bacheca. Detronizzata Milano che ne ha collezionate dieci. La finale potrebbe sfatare anche alcuni tabù. San Siro non porta bene né al Real Madrid né a Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese, primo giocatore di sempre a segnare almeno 50 gol a stagione con lo stesso club e distante una sola rete dal record di 17 in una singola edizione di Champions, non ha mai segnato né vinto in ben quattro occasioni al Meazza. Ronaldo però potrebbe diventare il primo a segnare in tre finali di Champions League (2008 e 2014). In assoluto, invece, Di Stefano è stato protagonista della coppa dei Campioni, goleador in ben cinque finali. Il Real, in quattordici precedenti, non è mai riuscito a espugnare San Siro. Zidane può essere il quarto allenatore a vincere la Champions con lo stesso club sia da giocatore che da tecnico, mentre Simeone punta a diventare il terzo tecnico non europeo ad alzare la Coppa. Maledetto invece per l'Atletico Madrid è l'incrocio con i cugini del Real: per tre volte sono stati estromessi dalla competizione dai rivali. Nella semifinale '59, nella finale '14 e nei quarti '15. I Colchoneros sperano che la quarta volta possa essere quella buona. Ma, al di là del risultato, si confrontano due modi di intendere il calcio: da un lato il pragmatismo di Simeone che fa arricciare il naso ai puristi, dall'altro l'inventiva e la fantasia dei campioni ben orchestrate in campo da Zidane. Introverso e schivo il francese, sanguigno e schietto l'argentino che sogna l'Inter e considera San Siro casa sua. 

LA CONFERENZA STAMPA DI REAL MADRID - ATLETICO MADRID
(ore 20.45 diretta su Canale 5 / HD, Premium Sport / HD e Premium Sport 4K)

Zinédine Zidane, allenatore Real Madrid

"Ronaldo ha avuto qualche fastidio, ma ora sta bene. Ci sarà al 100%. Era un po' preoccupato, ma tutto si dimentica quando c'è in ballo una finale di Champions League. Sarà certamente una partita difficile, molto difficile, ma lo sapevamo e ci arriviamo preparati. Abbiamo avuto due settimane per prepararla e ora i giocatori non vedono l'ora di scendere in campo. Vedo i giocatori esattamente come a Lisbona. Siamo a una sola partita dal traguardo. Siamo tutti felici per questa finale. Siamo pronti. Abbiamo lavorato duramente per arrivare pronti a questo appuntamento; abbiamo sofferto molto ma raggiungere una finale senza soffrire è impossibile. Sappiamo bene cosa dobbiamo fare, non ci sono dubbi su questo. In una finale è normalissimo trovare delle difficoltà. Per vincere, si deve soffrire. Perdere non sarebbe un fallimento. Il fallimento sta nell'atteggiamento, quando non dai tutto sul campo. E' solo una partita di calcio. Non si sa mai che cosa potrà succedere, ma vi assicuro che siamo pronti. Alcuni giocatori sono andati via dopo la finale 2014, ma lo spirito che sta alla base del club è sempre lo stesso. E' una grande storia: unità, passione, spirito di gruppo. Quando arriva il momento di giocare, bisogna lasciare tutto sul campo. Sarà lo stesso anche domani. Quando comincerà la partita sarò un po' più teso rispetto a quando giocavo, ma anche questo è normale, fa parte del gioco. Mi piace questo tipo di pressione. L'ho sperimentata da giocatore, ma quando alleni è completamente diverso. Carlo Ancelotti me lo ripeteva spesso. Prima della finale di Lisbona mi disse: "Spero che un giorno potrai vivere tutto questo da primo allenatore". Ora sono qui, perciò continuo a pensare alle parole di Carlo. Prima di tutto dovremo difendere bene, soprattutto quando non avremo il possesso del pallone. E poi dovremo sfruttare le nostre armi in attacco. Ma soprattutto dovremo correre: correre, correre e ancora correre."

Diego Simeone, allenatore del Atlético Madrid:

"La partita sarà molto intensa, soprattutto all'inizio. Casemiro permetterà al Real di ricompattarsi meglio se perde palla. Chiunque vinca le prime battaglie a metà campo sarà avvantaggiato. Il Real ha grandi qualità tecniche e potrebbe provare a giocare di più. La squadra, i giocatori e il gruppo che abbiamo creato si reinventano continuamente: è la risorsa più preziosa di questo club. Tutti lavorano con l'idea di migliorare e crescere. La vita è così: se lavori e continui a farlo, alla fine avrai quello che vuoi. Giocare una finale è assolutamente fantastico, vincerla è ancora meglio. È un'esperienza che ti fa venire voglia di rivivere quei momenti. Non sarà facile; bisogna reinventarsi e cambiare i giocatori, ma non l'impegno, i valori e il lavoro. Non cambieremo molto per questa partita, ma neanche loro. Il Real è più simile al 2014; noi siamo cambiati un po' di più ma abbiamo la stessa struttura. Con Casemiro, loro sono più pericolosi in contropiede ed è proprio così che hanno giocato in semifinale contro il Manchester City. Possono esserci diverse situazioni in partita, ma è chiaro che se lasci spazio al Real diventa molto pericoloso. Mi piace avere 113 anni di storia alle spalle. Mi piace la pressione e solo una vittoria mi può soddisfare."

CURIOSITÀ IN CIFRE

Per la seconda volta in tre anni, la finale di UEFA Champions League sarà un affare tutto madrileno: due anni fa, Real e Atlético si sono affrontate a Lisbona nella prima finale di Coppa dei Campioni tra due squadre della stessa città. Atlético avanti 1-0 fino a poco prima del triplice fischio, ma il Real Madrid pareggia in extremis e vince 4-1 ai supplementari, aggiudicandosi così la tanto agognata 'Décima'.Questa è la sesta finale di UEFA Champions League in cui si affrontano squadre della stessa nazione. Il Real Madrid ne ha vinte due delle cinque precedenti, contro il Valencia CF nel 2000 (3-0) e l'Atlético nel 2014. Oltre a quella del 2014, l'Atlético ha disputato un'altra finale di Coppa dei Campioni, affrontando l'FC Bayern München all'Heysel nel 1973/74. Gli spagnoli si sono portati in vantaggio con una punizione di Luis Aragonés al 114', ma Hans-Georg Schwarzenbeck ha ripristinato la parità all'ultimo minuto dei supplementari. Nella ripetizione di due giorni dopo nello stesso stadio, il Bayern ha vinto 4-0. In caso di vittoria a Milano, l'Atlético diventerebbe la 23esima squadra a vincere la Coppa dei Campioni, ma anche la prima nuova squadra a riuscirci dopo il Chelsea FC nel 2012 a Monaco. Questa è la 27esima finale del Real Madrid nelle competizioni UEFA. Oltre alle 13 presenze in finale di Coppa dei Campioni, gli spagnoli hanno vinto quella di Coppa UEFA 1985 e 1986 e sono arrivati secondi in Coppa delle Coppe nel 1971 e 1983. Nel 2002 e 2014 hanno vinto la Supercoppa UEFA dopo averla persa nel 1998 e 2000. Inoltre, hanno vinto la Coppa Intercontinentale nel 1960, 1998 e 2002, perdendola nel 1966 e 2000. L'Atlético ha vinto la finale di UEFA Europa League 2010 e 2012 e quella di Coppa delle Coppe del 1962, perdendo due volte in quest'ultima competizione nel 1963 e 1986. Inoltre, ha vinto la Supercoppa UEFA nel 2010 e 2012.

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLE SQUADRE:

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)REAL MADRID (4-3-3): 1 Navas, 15 Carvajal, 3 Pepe, 4 Ramos, 12 Marcelo, 8 Kroos, 14 Casemiro, 19 Modric, 11 Bale, 9 Benzema, 7 Ronaldo. (13 Casilla, 6 Nacho, 17 Arbeloa, 23 Danilo, 10 James, 16 Kovacic, 18 Vazquez, 22 Isco, 20 Jesé, 29 Mayoral). All.: Zidane.
Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)
ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak, 20 Juanfran, 2 Godin, 15 Savic, 3 Filipe Luis, 12 Augusto, 14 Gabi, 17 Saul, 6 Koke, 7 Griezmann, 9 F.Torres. (1 Moya, 18 Gamez, 19 Hernandez, 24 Gimenez, 5 Tiago, 8 Kranevitter, 10 O.Torres, 17 Niguez, 21 Carrasco, 22 Partey, 16 Correa, 23 Vietto). All.: Simeone.

  • ARBITRO: Mark Clattenburg (ENG). 41 anni, è fischietto internazionale dal 2007. Ha diretto la finale di Coppa di Lega inglese nel 2012 e, qualche mese dopo, la finale delle Olimpiadi maschili di calcio. E' stato assistente addizionale a UEFA EURO 2012 ed è stato selezionato tra i 18 arbitri per UEFA EURO 2016. Oltre ad aver fischiato la Supercoppa UEFA del 2014, in questa stagione ha diretto due partite di UEFA Europa League e sei di UEFA Champions League, compresa la semifinale di andata tra Atlético Madrid e Bayern München.
  • ASSISTENTI: Simon Beck, Jake Collin (entrambi ENG);
  • QUARTO UFFICIALE: Viktor Kassai (HUN);
  • ASSISTENTI ADDIZIONALI: Anthony Taylor, Andre Marriner (entrambi ENG);
  • ASSISTENTE ARBITRALE DI RISERVA: Stuart Burt (ENG)

LA COPERTURA TV SPORT MEDIASET PER LA FINALE

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)LA PRODUZIONE - Premium, in qualità di exclusive media content distributor per Uefa, fornirà in esclusiva il segnale e la regia a oltre 200 paesi che saranno collegati in diretta. La produzione prevede 43 telecamere, una spidercam, 9 regie, 80 postazioni di commento, 20 km di cavi e un tv compound di 13.000 mq capace di ospitare oltre 100 mezzi tv e 1.400 addetti. Le riprese nei giorni dell’evento verranno effettuate anche attraverso un elicottero e due moto. Quello in programma sabato sera sarà l'evento televisivo più importante e impegnativo mai prodotto nella storia di Mediaset.

ASPETTANDO LA FINALE - A partire dal giovedì 26 maggio, Premium è presente in tutta la città. 6 le postazioni continuativamente presidiate: oltre alla “base” a Cologno Monzese, sarà presente uno studio/hospitality in piazza Duomo e le postazioni fisse al Castello Sforzesco, a San Siro, negli aeroporti e agli hotel che ospitano Atletico e Real Madrid. Si comincia la mattina alle 7.00 con la “Rassegna Premium” e fino alle 00.30 si alterneranno, in una diretta non-stop di oltre 17 ore al giorno: 12 edizioni dei tg “Premium Sport News”, nuovi contenitori come “Casa Premium”, “You Champions” e “Sognando la Champions”, le dirette delle conferenze stampa pre gara e le rifiniture di blancos e colchoneros. Per un totale di 60 ore complessive di diretta, fino al “day after”, domenica 29 maggio. Sabato 28 la Finale sarà preceduta da un grande spettacolo internazionale con artisti come Alicia Keys e Andrea Bocelli e con la regia, sempre italiana, di Roberto Cenci.

LA SQUADRA PREMIUM - Sul fronte opinionisti, anche Premium schiera la sua squadra da Champions: Arrigo Sacchi, Paolo Rossi, Ciro Ferrara, Daniele Massaro, Angelo Di Livio, Alessio Tacchinardi, Giovanni e Filippo Galli, Federico Balzaretti, Bernardo Corradi, Aldo Serena, Antonio Di Gennaro, Ciccio Graziani, Roberto Cravero e Graziano Cesari. Tutti insieme, fanno 12 tra Coppe Campioni e Champions League vinte. E ancora, sono previsti collegamenti con fenomeni del calibro di Ronaldo, Davids, Materazzi, Cannavaro, Ronaldinho, Figo, Maldini e Totti: un parterre di campioni e di Palloni d’Oro che renderanno l’attesa per la notte più spettacolare del calcio europeo ancora più affascinante. Durante la finale, sarà previsto un doppio studio (oltre a presidi fissi in Duomo e a Madrid): la “Premium Arena” a Cologno Monzese, con Sandro Sabatini e Giorgia Rossi in conduzione e ospiti Paolo Rossi, Federico Balzaretti e Graziano Cesari, e uno studio a San Siro, condotto da Mino Taveri con ospiti Arrigo Sacchi e Ciro Ferrara. Doppio studio, ma anche doppia telecronaca: Piccinini-Di Gennaro (inviati Benvenuti, Conti, Raimondi e Radice) racconteranno il match trasmesso su Premium Sport HD e Canale 5 HD, mentre Pardo-Serena (inviato Veronelli) formeranno la coppia dedicata al 4K in esclusiva per i clienti Premium. Uno sforzo editoriale che coinvolgerà, solo durante la finale, oltre 400 tra giornalisti e tecnici accreditati Mediaset.

I SOCIAL - Inoltre, tutti gli appassionati potranno seguire questi tre giorni di avvicinamento alla finale e interagire con i nostri giornalisti e talent attraverso i nostri profili ufficiali social, utilizzando l’hashtag #premiumchampions.

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)PER LA PRIMA VOLTA IN 4K - Oltre alla visione in SD e HD offerta dai "tradizionali" Canale 5 e Premium Sport, per l'occasione è stato creato PREMIUM SPORT 4K, già presente sul canale 391 del digitale terrestre. Il sistema 4K ULTRA HD è il più alto standard qualitativo raggiunto nell'home entertainment: rivoluziona l'esperienza visiva attraverso maggior dettaglio e senso di profondità grazie all'aumento della risoluzione a 3840p che restituisce un realismo senza precedenti. Per ottenere questo il bitrate (ovvero la capacità trasmissiva) del canale presente sul mux Mediaset 1 sarà elevata a circa 19 Mbps.  Nel caso in cui anche dopo la risintonizzazione dei canali non si vedesse ancora il canale 391, Premium Sport 4K significa che il proprio televisore/decoder non è compatibile alla visione del canale o non si è coperti dal segnale del mux Mediaset 1.

 I CANALI IN CUI SARA' DISPONIBILE LA PARTITA:

  • Definizione standard: su Canale 5 (can. 5) e Premium Sport (can. 370)
  • In alta definizione: su Canale 5 HD (can. 505) e Premium Sport HD (can. 380)
  • In Ultra HD 4k: su Premium Sport 4K (can. 391) *

LA SQUADRA SPORT MEDIASET PER L'EVENTO:

  • Studio a Cologno Monzese a cura di Sandro Sabatini e Giorgia Rossi. Ospiti in studio: Paolo Rossi, Federico Balzaretti e Graziano Cesari
  • Studio a San Siro a cura di Mino Taveri. Ospiti in studio: Arrigo Sacchi e Ciro Ferrara
  • Telecronaca Canale 5 e Premium Sport: Sandro Piccinini e Antonio Di Gennaro
  • Inviati per Canale 5 e Premium Sport: Francesca Benvenuti, Claudio Raimondi, Alessio Conti, Angiolo Radice
  • Telecronaca Premium Sport 4K: Pierluigi Pardo e Aldo Serena
  • Inviato per Premium Sport 4K: Massimo Veronelli
  • Inviato per collegamenti con i tg: Nando Sanvito
  • Regia: Giorgio Galli
  • Replay: Stefano Schiavinato
  • Coordinamento: Matteo Dotto, Enrico De Santis, Enzo Palladini
  • Htls della partita: Alessandro Iori

* DOTAZIONE NECESSARIA PER LA VISIONE IN 4K:

  • Avranno diritto di visione della Finale in 4K ULTRA HD tutti gli abbonati Mediaset Premium ed i clienti prepagati che hanno acquistato il diritto di visione della UEFA Champions League nel proprio pacchetto (il pass per l'evento comprensivo della visione 4K è disponibile anche in pay per view al prezzo di 4,99 Euro)
  • un televisiore TV 4K abilitato alle trasmissioni nello standard HEVC 50p, una CAM HD o la PREMIUM SMART CAM.

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Champions, Real Madrid - Atletico Madrid (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD / 4K)

La Champions in Piazza Duomo a Milano. Sarà Real o Atletico? (diretta Canale 5 / HD, Premium Sport / HD, Premium Sport 4K)

Ultimi Video

Palinsesti TV