Il perentorio giudizio di Aldo Grasso sullo scempio 'Miss Italia'

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della Sera

T
Televisione
  mercoledì, 26 settembre 2007
 00:00
Mandarli a casa tutti, e non farli lavorare in Rai per almeno dieci anni. Salvo Mike, che come al solito sa fare il suo lavoro (anche se non ha più il fisico e la tempra per reggere certe maratone), il concorso di Miss Italia è stato uno degli spettacoli più dilettanteschi, più abborracciati, più provinciali che sia mai andato in onda.
 
Miss Italia è come il Festival di Sanremo, il niente. Un niente tenuto in piedi dall' inerzia e dalla pigrizia del sistema mediatico, un niente confuso con la radiosa stupidità dei mercati della bellezza, un niente che tutti si sentono di dover riempire con la febbre insistita di ogni decomposizione. Mandarli a casa: il direttore Del Noce (nella foto) e il capostruttura De Andreis che stanno in studio a farsi riprendere e a pavoneggiarsi; Loretta Goggi, irriconoscente, petulante e continuamente scossa da un riso isterico (ma viva le badanti!); un tal Mariotto che gira con un metro in mano per misurare il didietro delle ragazze (ma uno così, non lo si rispedisce a casa a calci nel sedere?); tutti i membri delle varie giurie, dal molto impegnato Michele Placido (impegnato a farsi reclame) alla inevitabile coppia Tognazzi-Izzo; i molti sponsor, presentati ogni sera come se fossimo a una fiera di paese, i sei autori sei, le ragazze e le loro mamme, Patrizia Mirigliani, l'apoteosi del vago.
  
Viviamo in un paese che per quattro giorni discute se sia giusto o meno mostrare il sedere delle concorrenti; viviamo in un paese in cui più di sei milioni di italiani guardano uno spettacolo inguardabile per dilettantismo, per confusione, per noia; viviamo in un paese dove autorevoli firme giornalistiche vanno a Salsomaggiore a sdottorare sul niente, giunte a quel termine ridicolo della carriera in cui paghiamo lo scotto di aver fatto cattivo uso delle nostre facoltà e dei nostri sogni. Mandarli a casa e chiudere per un po' di anni Miss Italia, che tanto Mediaset, così com'è, non se la prende. Miss Italia è solo l'affollato delirio autistico di questa Raiuno, di questa Rai.
 
Aldo Grasso
per "Il Corriere della Sera"

Ultimi Video

Palinsesti TV