Tv, a Settembre Canale 5 la rete pi criticata dai genitori

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com. stampa)

T
Televisione
  mercoledì, 10 ottobre 2007
 00:00

Film, fiction, telefilm, format e programmi: non si salva quasi nulla del palinsesto settembrino di Canale 5. E’, infatti, proprio la rete ammiraglia di Mediaset - secondo il comunicato stampa edito dall’Osservatorio Tv del Moige - che attraverso il numero verde 800.93.70.70 e il sito www.genitori.it: ben 1.327 segnalazioni nel mese di settembre.

Nel mirino le fiction ‘Distretto di polizia’ alla sua settimana stagione e ‘Caterina e le sue figlie’, seconda edizione. Della prima non è piaciuta in particolare storia di un bimbo rapito e ucciso: un pugno allo stomaco per il pubblico familiare. Ai telespettatori che avevano seguito le serie precedenti non è poi piaciuto il cambio di sceneggiatura; le immagini ora sono decisamente più crude e il ritmo troppo serrato. Di ‘Caterina e le sue figlie 2” invece, non è stata apprezzata la scelta di trattare delle tematiche un po’ inadatte alla prima serata.

Tante, come ogni mese, le proteste per ‘Uomini e Donne’, programma che offre solo volgarità, modelli vuoti e diseducativi. A sorpresa, a settembre, sono arrivate critiche anche per il telefilm ‘storico’ di Canale 5: Beautiful. Non era mai capitato; evidentemente gli intrecci amorosi, gli intrighi e i comportamenti infidi cominciano a stancare anche il pubblico più affezionato che lo ritiene ora alquanto diseducativo. Non si salvano dalle proteste nemmeno i programmi di informazione.

Delude la nuova edizione di ‘Verissimo’ la cui prima puntata è stata caratterizzata da gossip, promozione di personaggi Mediaset e della tranquilla rivelazione di Fabrizio Corona, che confessa di far uso di droghe ‘leggere’. Critiche anche per il Tg 5 che, il 21 settembre, ha mandato in onda scene fortissime riguardanti l’abuso in Usa delle pistole elettriche e scene di una molestia sessuale all’interno di una scuola. Insomma, di Canale 5 sembrano esser piaciute solo la fiction sul Generale Dalla Chiesa e ‘Paperissima Sprint’.

Al secondo posto per numero di critiche c’è la rete ‘sperimentale’ di Mediaset. Di Italia 1 non sono piaciuti i due telefilm di punta: ‘Heroes”, che contiene scene di estrema violenza e ‘Dr. House’ che, per le immagini, è sconsigliabile ai minori di 14 anni. Costanti poi le critiche mosse a ‘Studio Aperto’; in molti si sono augurati che con il cambio di direttore arrivi anche un cambio di stile. Tante critiche anche per i Simpson; non essendo un cartoon per bimbi sarebbe opportuna una diversa collocazione oraria.

Ad aggiudicarsi la maggior parte delle segnalazioni di gradimento è stata Rai Uno, che conferma il primato positivo guadagnato nei mesi estivi. A far salire le preferenze verso questa rete è stata in particolare la fiction su Giuseppe Moscati, dove il bravo Beppe Fiorello ha messo in scena una figura di medico, poi Santo, che può essere anche oggi un valido modello di riferimento.

Tanti però i gradimenti anche per la ‘Prova del cuoco’, per ‘I soliti ignori – identità nascoste,’ ormai concluso e per ‘Ballando con le stelle’. Peccato solo per questa edizione di Miss Italia dove hanno disturbato le liti tra i presentatori e la discussione, di basso livello, sul ‘lato b’. Grande gradimento anche per il film ‘Il bambino sull’acqua’ e per ‘Pretty Princess’.

Ultima cosa da notare, se pur riferita a una tv satellitare, è la messa in onda di “High School Musical 2”, su Disney Channel, attesissima e in grado di veicolare un bel messaggio di amicizia.

       

Ultimi Video

Palinsesti TV