Endemol, stretta sul nuovo vertice, i dubbi di Bassetti

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della Sera

T
Televisione
  mercoledì, 27 febbraio 2008
 00:00

EndemolOrmai definita la strategia industriale per i prossimi 5 anni, i tre azionisti di controllo di Endemol (Mediaset, Goldman Sachs Private Equity e il fondo Cyrte dell'imprenditore olandese John de Mol) stanno cominciando stringere i tempi per definire il nuovo assetto di vertice della società di produzione televisiva celebre per il «Grande Fratello». In gioco c'è innanzitutto la sostituzione di Aat Schouwenaar, che lo scorso agosto è stato nominato presidente, dando però la sua disponibilità solo per una fase di «transizione» della durata di un anno.

Dalla corsa adesso potrebbe chiamarsi fuori quello che fino ad oggi è stato considerato una sorta di candidato «naturale», l'attuale numero due della multinazionale olandese Marco Bassetti. La prospettiva di passare altri cinque anni in Olanda (ma soprattutto di « vivere» in aereo per 200 giorni l'anno) sembra infatti aver condotto il manager italiano a un ripensamento. E di questo Bassetti avrebbe già informato gli azionisti. In primo luogo proprio Mediaset, con la quale vanta rapporti di lungo periodo.

Dentro al gruppo del Biscione, per ora si preferisce evitare qualsiasi commento, Anzi, Bassetti continua ad essere considerato «il nostro primo candidato», sottolineando lo «straordinario lavoro svolto» e le «solide prospettive di sviluppo» di cui ha dotato Endemol. Ma è altrettanto vero che, a sei mesi dalla scadenza del mandato di Schouwenaar, altri nomi sembrano prendere quota fra i tre azionisti.

E l'impressione è che ciascuno stia seguendo un proprio percorso. Così, negli ambienti vicini al co-fondatore di Endemol, John de Mol, le preferenze sarebbero per Ronald Goes, messo proprio dall'imprenditore olandese alla guida della sua società di fiction, Talpa. In casa Goldman Sachs si guarda invece con attenzione soprattutto verso Tony Cohen, attuale amministratore delegato di FremantleMedia. Ma nel to-to-Endemol non mancano certo figure di manager italiani. Come l'ex amministratore delegato di Wind, Paolo Dal Pino.

E, soprattutto, come Riccardo Ruggiero. Si sa che l'ex amministratore delegato di Telecom Italia si è incontrato più volte con il vicepresidente operativo di Mediaset, Piersilvio Berlusconi, cioè il manager del Biscione che più di ogni altro ha creduto nell'operazione Endemol. E si sa anche che Ruggiero sta tenendo in sospeso le proposte che alcuni fondi di private equity gli avevano avanzato all'indomani della sua uscita da Telecom. In più, l'ex amministratore del maggiore gruppo italiano di telecomunicazioni è da sempre un fautore della «convergenza» fra telecom e media, protagonista due anni fa della trattativa, poi fallita, fra Marco Tronchetti Provera e Rupert Murdoch.

Giancarlo Radice
per "Il Corriere della Sera"
(26/02/08)

Ultimi Video

  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020
  • ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    Ecco il primo Tech Talk organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Natlive. Personalità di grandissimo livello si sono confrontate Martedì 28 Aprile per questo primo approf...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 28 aprile 2020

Palinsesti TV