Fermo al palo accordo Telecom-Mediaset per contenuti su fibra

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

E
Economia
  giovedì, 23 aprile 2015
 18:25

Fermo al palo accordo Telecom-Mediaset per contenuti su fibra«Work in progress» ma, almeno fino ad oggi, con poche possibilità di progredire. L'accordo che secondo la definizione dell'ad di Telecom Italia, Marco Patuano, era al centro di un confronto in divenire con Mediaset per portare i contenuti Premium sulla fibra è infatti fermo su un binario morto.

A quanto apprende l'Adnkronos, le negoziazioni non procedono nonostante il lancio del pacchetto nato dall'intesa di Telecom con Sky, con tv, internet, telefono fisso e telefono mobile, sia già una realtà. Al centro dell'impasse sembra esserci la difficoltà che un'intesa con Mediaset possa replicare le condizioni che il gruppo telefonico ha siglato con Sky in termini di minimo garantito: la posta è alta visto che secondo indiscrezioni si tratterebbe di circa centomila nuovi contratti l'anno.

Forte dell'esclusiva della Champions League dal 2015 al 2018, pagato circa 700 milioni, Mediaset non si 'accontenterebbe' di un accordo commerciale tout court in grado di portare nuovi abbonati. Con contenuti più appetibili grazie alla proposta dei match della Champions evidentemente ritiene di poter arricchire il parco abbonamenti senza necessità di passare per la fibra.

In realtà in questo momento tutte le imprese di telecomunicazioni d'Europa cercano contenuti e di conseguenza guardano con interesse a chi li fornisce: il risiko europeo di tlc e media del resto è appena cominciato e un tassello importante sarà messo proprio in Italia dove Vivendi entro luglio farà il suo ingresso nell'azionariato di Telecom con l'8,3%.

Il presidente e principale azionista della media company francese Vincent Bolloré è da sempre in buoni rapporti con il gruppo Mediaset. Se Canal Plus ha avuto accesso alla data room per Premium, ma senza alcun esito almeno fino ad ora, negli ultimi tempi si è parlato di un interesse più ampio per l'azienda Mediaset. Il mercato è sembrato crederci ma in realtà a Cologno interessano partnership non cessioni di asset.

Ultimi Palinsesti