DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

I canali LT lasciano satellite (e TivùSat) per il solo digitale terrestre

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

Satellite / Estero

I canali LT lasciano satellite (e TivùSat) per il solo digitale terrestreI canali ALICE, LEONARDO, MARCOPOLO e NUVOLARI non sono più distribuiti da satellite. Sono visibili sul digitale terrestre, rispettivamente ai canali 221, 222, 223 e 224 e in live streaming su pc, smartphone, tablet sul sito e sulle app ITALIA SMART.

La decisione di privilegiare e consolidare la presenza sul digitale terrestre avviene un anno dopo la forzata discesa dei canali dal satellite del gennaio 2014. È stato un anno impegnativo di consolidamento ma anche di importanti risultati di ascolto. Secondo i dati Auditel, nella fascia 12-24, Alice ha registrato un incremento del 280%, Marcopolo del 495%, Leonardo del 240% e Nuvolari del 190%.

Una crescita incessante, mese dopo mese, che continua e che ha decretato la leadership assoluta di Alice nel segmento cucina e di Marcopolo nel segmento viaggi e avventura con picchi di ascolto di oltre 200.000 nel minuto medio.

Alla luce di questi dati, vista la non significativa incidenza degli ascolti raggiunti con la distribuzione satellitare (meno del 5% sull’ascolto medio giornaliero), la Società ha ritenuto opportuno concentrare i propri sforzi nel consolidare la presenza sul digitale: dalla diffusione terrestre allo streaming, fisso e mobile, alle app.

UPDATE del 14/3/2015 - Capiamo la delusione di quanti non possono più vederci da satellite e ne siamo sinceramente dispiaciuti. Ma ci sono dei momenti in cui si devono prendere delle decisioni e questo è uno di quelli. La situazione del mercato non è delle migliori (per usare una fase banale che non rende nemmeno l'idea della realtà) quindi ci vediamo costretti a delle scelte anche dolorose per quanto doverose e ragionevoli.

Siamo nati nel 1997 (sono passati 18 anni) proprio sul satellite grazie al rilancio dell'allora TELE+ e a quel Pubblico dobbiamo tanto. Ma il mercato è cambiato, è arrivato SKY (anche grazie alla loro difesa che proprio noi abbiamo fatto in Italia e a all'antitrust europea a Bruxelles) che ha rimodulato l'offerta secondo nuovi criteri e con successo. Poi sempre SKY ha fatto delle scelte diverse, condivisibili o meno. A parte il nostro rapporto con loro, che qui non c'entra e che si definirà in altre sedi, alla luce delle loro scelte abbiamo cercato uno "spazio" autonomo di impresa sia sul satellite che sul digitale terrestre.

Ad un anno di distanza da quell'evento (che per noi non aveva un risultato positivo scontato) abbiamo verificato che per noi uno spazio (né largo né abbondante né tranquillo) di mercato c'è, ma oggettivamente sta sul digitale terrestre. A questo "spazio" dobbiamo adattarci ed è questo mercato, che rappresenta il 90% delle famiglie e della popolazione italiana, che dobbiamo consolidare; anche guardando avanti verso le nuove forme di fruizione digitale dei contenuti.

E' un impegno, è un continuo lavoro faticoso e mai scontato che ci siamo presi con noi stessi e con gli oltre 3 milioni di persone che passano da noi tutti i giorni. Sappiamo che con questa scelta obbligata abbiamo in parte "tradito" chi ci ha seguiti sul satellite e, soprattutto, che solo li ci poteva seguire visto che in tante aree in Italia il digitale terrestre non arriva. Analogo discorso vale per quanti da 15 mesi ci avevano scoperto con curiosità ed interesse in tutta Europa.

Tra i tanti messaggi ci sono anche degli insulti. Sappiamo di non meritarli anche se li capiamo. Vogliamo considerarli, e non c'è ironia, come una forma di affetto. Ci spiace veramente, perché è un sentimento che anche noi proviamo per il nostro Pubblico: la nostra unica vera ricchezza.

I canali LT lasciano satellite (e TivùSat) per il solo digitale terrestre

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

Palinsesti TV