Ufficiale il rinvio degli switch off: si riparte dal Piemonte Orientale il 25/10

Ufficiale il rinvio degli switch off: si riparte dal Piemonte Orientale il 25/10

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original) / e-duesse / ilvelino.it

D
Digitale Terrestre
  martedì, 03 agosto 2010
 00:00
Adesso è ufficiale: le operazioni di passaggio alla tv digitale terrestre nel Nord Italia, inizialmente previste per il 1° semestre del 2010, poi rinviate al 15 settembre prossimo, prenderanno adesso il via a partire dal 25 Ottobre. A deciderlo è stato oggi il CNID, Comitato Nazionale Italia Digitale, che nella riunione odierna ha accolto le richieste di rinvio, proposte principalmente dalle emittenti locali, motivate come "problematiche tecniche" da risolvere prima del via.
 
Queste le nuove date degli switch off, così come le riporta il sito e-duesse:
  • Piemonte orientale: 25/10-27/11
  • Lombardia: 2/11-27/11
  • Emilia Romagna: 24/11-3/12 (in attesa di conferma)
  • Veneto: 1/12-13/12
  • Friuli Venezia Giulia: 6/12-16/12
  • Liguria : posticipata al 2011
ROSSI (AIRES) – Tra i primi commenti si registra quello di Davide Rossi, direttore generale di Aires (Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati), intervistato da e-duesse, che ha così parlato a nome dell'intero settore della distribuzione: «Siamo molto preoccupati da questo slittamento, tra l’altro più importante di quanto fosse emerso nell’incontro di fine luglio. Lo siamo sia perché è indubbio che questa decisione avrà ripercussioni economiche sulle imprese della nostra filiera ma avrà anche ricadute poco positive sul fronte del servizio che potremo garantire ai cittadini/clienti coinvolti in questo passaggio tecnologico».
 
«Il viceministro Romani - ha proseguito Rossi - ha ricondotto la decisione a motivazioni di ordine tecnico che possiamo anche comprendere, ma ciò non toglie che sia la distribuzione che i brand della CE si trovano ora di fronte a un calendario rivoluzionato e compresso, che si accavalla con i picchi logistici e di vendita natalizi e in cui la filiera si misura con milioni e non centinaia di pezzi, fra l’altro facili all’obsolescenza».

«Come è nello stile della nostra associazione - ha concluso Rossi - non vogliamo muoverci con prese di posizione forti che tra l’altro non sortirebbero alcun effetto in questo momento, bensì vogliamo continuare a lavorare». Sulle stesse posizioni starebbe anche l'Anitec, Associazione Nazionale Industrie Informatica, Telecomunicazioni ed Elettronica di Consumo, presente anch'essa nella riunione del CNID.
 
AMBROGETTI (DGTVI) – «La decisione odierna del Comitato Nazionale Italia Digitale, presieduto dal Vice Ministro Paolo Romani, conferma lo switch-off del Nord Italia entro la fine dell’anno. E’ questo un motivo di soddisfazione – spiega Andrea Ambrogetti, Presidente DGTVi – per gli operatori televisivi che riconoscono al ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento Comunicazioni la serietà per la conferma degli impegni assunti. Tra la fine di ottobre e la fine di novembre sono infatti cinque le regioni (Piemonte Orientale, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia) che abbandoneranno definitivamente l’analogico: a quella data oltre il 70% della popolazione italiana riceverà la televisione unicamente in digitale. Si tratta di un passo decisivo verso la transizione definitiva che, ci auguriamo, possa concludersi in tutta Italia entro il 2011. Nonostante le difficoltà oggettive, è prevalso tra tutte le componenti (Emittenti nazionali e locali, Ministero, Autorità, Regioni, operatori e consumatori) il senso di responsabilità per mantenere sostanzialmente inalterato il processo di digitalizzazione così come era stato pianificato. Da oggi si avvia l’impegno di tutti per assicurare sia in termini di investimenti tecnici sia in termini di comunicazione il successo di questo impegnativo passaggio che nei prossimi mesi coinvolgerà oltre 20 milioni di cittadini italiani».

Leggi anche:

 

COMMENTA ANCHE TU LA NOTIZIA
SUL NOSTRO DIGITAL-FORUM

(registrazione gratuita)

Digital-Forum

Ultimi Palinsesti