Digital-News.it Logo

Simona Ventura: 'Quest'anno un'Isola più impegnata

News inserita da:

Fonte: Il Mattino

T
Televisione
Isola dei famosi«C?era bisogno di una svolta, Vallettopoli non c?è stata per caso».

Simona Ventura giustifica così le scelte che hanno portato alla formazione del cast della nuova edizione de «L?isola dei famosi», la quinta, al via dal 19 settembre dall?Honduras, su Raidue.

«Tutti - assicura Simona, che dopo aver lasciato D&G quest?anno vestirà Valentino - hanno storie personali da raccontare, esperienze familiari o di crescita di cui parlare. Per questo credo si potrà parlare anche di temi sociali e di attualità».

Come con Alessandro Cecchi Paone perché, assicura Simona, «non lo avremmo scelto se non volessimo una trasmissione più impegnata».

Con il conduttore sull?Isola ci saranno Paul Belmondo, Nicola Canonico, Debora Caprioglio, Luisa Fusco, Cristiano Malgioglio, Debora Salvalaggio, Miriana Trevisan e Manuela Villa.

Tutti, in questi giorni in ritiro sulle Dolomiti prima della partenza dove la conduttrice «rifiutata» da Miss Italia («Mike Bongiorno è un?ottima scelta, io avrei impresso una svolta troppo lacerante per questo concorso, Miss Italia non è Sanremo») ha presentato il programma insieme con il direttore di Raidue Antonio Marano: «C?è una precisa scelta editoriale dettata dai sentimenti dei vertici dell?azienda, che ci hanno chiesto di scegliere persone che avessero qualcosa da dire al di là della notorietà», ha detto.

«Le regole ci sono sempre state, ma quest?anno abbiamo lavorato di più sui personaggi perché i vertici - spiega il direttore di rete - ci hanno chiesto un maggior controllo sulle scelte e io lo sto applicando».

La «richiesta implicita della Rai
- aggiunge il produttore Gori - è stata quella di star fuori dalle varie Vallettopoli: anche se alcune persone sono state giudicate colpevoli anzitempo non potevamo bloccarci e poi - sottolinea - non vogliamo premiare chi si è guadagnato la fama facendo cose disdicevoli». 

In un?«Isola» all?insegna «del dialogo e della tolleranza, del confronto e dei buoni sentimenti», non c?è stato spazio però per il figlio di Umberto Bossi, Riccardo. «Voleva venire sull?Isola, ma l?azienda ha fatto le sue scelte», spiega la Ventura. «Io l?avrei preso perché aveva in sé qualcosa di cui parlare, rappresenta i rapporti non facili che si vivono in una famiglia allargata, ma rispetto la scelta della Rai e della famiglia Bossi»

Per questa edizione del reality s?era parlato anche di una possibile partecipazione di Azouz Marzouk, il tunisino la cui famiglia è stata sterminata nella strage di Erba, «ma lui - continua la Ventura - non è mai stato né chiamato né si è proposto. Io rispetto il suo dolore e spero che ritrovi la serenità».

Simona ha a lungo corteggiato anche Claudia Koll, «ma lei non se l?è sentita». Ci saranno, in compenso, sei «non famosi» che verranno presentati solo quando arriveranno ai Caraibi. Tra di loro un direttore di banca, un muratore, due mamme. Toccherà a loro avvicinare l?Isola ai problemi della gente comune.

 «Mi interessano i mondi a confronto - spiega la Ventura - l?interazione fra i famosi e i non famosi. Spero che quest?anno si possano vedere anche i buoni sentimenti delle persone. Nonostante le premesse ?buoniste?, ci potranno essere dei litigi - continua la conduttrice - ma vorrei che ci fosse un confronto all?insegna della tolleranza fatto con il rispetto dell?altro, cosa che ultimamente non si vede molto in Italia».

Per il secondo anno consecutivo il reality di Raidue torna in Honduras, nella fascia costiera che si estende dal Mar dei Caraibi all?Oceano Pacifico.

Al contrario delle precedenti stagioni che hanno visto come inviati sull?isola tre giornalisti Rai, quest?anno sarà inviato l?ex naufrago, figlio d?arte e conduttore radiofonico, Francesco Facchinetti. Sarà lui ad aggiornare quotidianamente il pubblico a casa sulle vicissitudini dei protagonisti e sulle difficoltà che incontreranno. «Ho voluto Francesco - spiega la Ventura - perché è un ragazzo polivalente e bravissimo e saprà rompere un po? gli schemi dell?inviato giornalista».

Per Marano, «l?inserimento dei non famosi darà nuovo appeal alla trasmissione e permetterà al pubblico da casa di immedesimarsi in chi non è un vip».

E gli ascolti?

«Mi aspetto che mantenga i numeri dello scorso anno o che anche li superi».

Andrea Santini
per "Il Mattino"

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Archeologi contro un servizio del Tg2: ''Non siamo Indiana Jones''

    Protesta della Confederazione italiana archeologi, indignata per il servizio sui volontari dell'archeologia del Tg2 delle 20.30 in onda l'11 agosto. "Siamo stanchi – ha dichiarato il presidente, Giorgia Leoni – di sentire la musica di Indiana Jones come sottofondo ai servizi sull'archeologia. E' inammissibile che il serviz...
    C
    Curiosità
      sabato, 13 agosto 2011
  • Novità digitali - Alle 21 la partenza di Top Crime (canale 39 digitale terrestre)

    Top Crime debutta al tasto n° 39 del telecomando (e sulla piattaforma Tivùsat) il prossimo 1° giugno, alle ore 21.00, con due episodi di “Bones” in prima visione. Il canale Mediaset è interamente dedicato al genere di maggior successo nel mondo: l’investigazione. A ogni ora della giornata la certezza di vedere una serie o un film in cui l...
    D
    Digitale Terrestre
      sabato, 01 giugno 2013
  • Le mani dei clan su tv locali: così nasce Telecamorra

    La malavita organizzata si è insinuata anche nel settore radiotelevisivo, allungando i suoi tentacoli nella galassia delle piccole emittenti, soprattutto in Campania dove ci sono 77 tv e 165 radio locali."C'era un sistema che imponeva una tangente per poter prioseguire l'attività" spiega Lucio Varriale è stato tra i primi editori a ribellarsi al "sistema" in cui ...
    C
    Curiosità
      martedì, 05 giugno 2012