Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni

Simona Ventura: 'Quest'anno un'Isola più impegnata

Fonte: Il Mattino

T
Televisione
sabato, 01 settembre 2007 - 00:00
Isola dei famosi«C’era bisogno di una svolta, Vallettopoli non c’è stata per caso».

Simona Ventura giustifica così le scelte che hanno portato alla formazione del cast della nuova edizione de «L’isola dei famosi», la quinta, al via dal 19 settembre dall’Honduras, su Raidue.

«Tutti - assicura Simona, che dopo aver lasciato D&G quest’anno vestirà Valentino - hanno storie personali da raccontare, esperienze familiari o di crescita di cui parlare. Per questo credo si potrà parlare anche di temi sociali e di attualità».

Come con Alessandro Cecchi Paone perché, assicura Simona, «non lo avremmo scelto se non volessimo una trasmissione più impegnata».

Con il conduttore sull’Isola ci saranno Paul Belmondo, Nicola Canonico, Debora Caprioglio, Luisa Fusco, Cristiano Malgioglio, Debora Salvalaggio, Miriana Trevisan e Manuela Villa.

Tutti, in questi giorni in ritiro sulle Dolomiti prima della partenza dove la conduttrice «rifiutata» da Miss Italia («Mike Bongiorno è un’ottima scelta, io avrei impresso una svolta troppo lacerante per questo concorso, Miss Italia non è Sanremo») ha presentato il programma insieme con il direttore di Raidue Antonio Marano: «C’è una precisa scelta editoriale dettata dai sentimenti dei vertici dell’azienda, che ci hanno chiesto di scegliere persone che avessero qualcosa da dire al di là della notorietà», ha detto.

«Le regole ci sono sempre state, ma quest’anno abbiamo lavorato di più sui personaggi perché i vertici - spiega il direttore di rete - ci hanno chiesto un maggior controllo sulle scelte e io lo sto applicando».

La «richiesta implicita della Rai
- aggiunge il produttore Gori - è stata quella di star fuori dalle varie Vallettopoli: anche se alcune persone sono state giudicate colpevoli anzitempo non potevamo bloccarci e poi - sottolinea - non vogliamo premiare chi si è guadagnato la fama facendo cose disdicevoli». 

In un’«Isola» all’insegna «del dialogo e della tolleranza, del confronto e dei buoni sentimenti», non c’è stato spazio però per il figlio di Umberto Bossi, Riccardo. «Voleva venire sull’Isola, ma l’azienda ha fatto le sue scelte», spiega la Ventura. «Io l’avrei preso perché aveva in sé qualcosa di cui parlare, rappresenta i rapporti non facili che si vivono in una famiglia allargata, ma rispetto la scelta della Rai e della famiglia Bossi»

Per questa edizione del reality s’era parlato anche di una possibile partecipazione di Azouz Marzouk, il tunisino la cui famiglia è stata sterminata nella strage di Erba, «ma lui - continua la Ventura - non è mai stato né chiamato né si è proposto. Io rispetto il suo dolore e spero che ritrovi la serenità».

Simona ha a lungo corteggiato anche Claudia Koll, «ma lei non se l’è sentita». Ci saranno, in compenso, sei «non famosi» che verranno presentati solo quando arriveranno ai Caraibi. Tra di loro un direttore di banca, un muratore, due mamme. Toccherà a loro avvicinare l’Isola ai problemi della gente comune.

 «Mi interessano i mondi a confronto - spiega la Ventura - l’interazione fra i famosi e i non famosi. Spero che quest’anno si possano vedere anche i buoni sentimenti delle persone. Nonostante le premesse “buoniste”, ci potranno essere dei litigi - continua la conduttrice - ma vorrei che ci fosse un confronto all’insegna della tolleranza fatto con il rispetto dell’altro, cosa che ultimamente non si vede molto in Italia».

Per il secondo anno consecutivo il reality di Raidue torna in Honduras, nella fascia costiera che si estende dal Mar dei Caraibi all’Oceano Pacifico.

Al contrario delle precedenti stagioni che hanno visto come inviati sull’isola tre giornalisti Rai, quest’anno sarà inviato l’ex naufrago, figlio d’arte e conduttore radiofonico, Francesco Facchinetti. Sarà lui ad aggiornare quotidianamente il pubblico a casa sulle vicissitudini dei protagonisti e sulle difficoltà che incontreranno. «Ho voluto Francesco - spiega la Ventura - perché è un ragazzo polivalente e bravissimo e saprà rompere un po’ gli schemi dell’inviato giornalista».

Per Marano, «l’inserimento dei non famosi darà nuovo appeal alla trasmissione e permetterà al pubblico da casa di immedesimarsi in chi non è un vip».

E gli ascolti?

«Mi aspetto che mantenga i numeri dello scorso anno o che anche li superi».

Andrea Santini
per "Il Mattino"

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - 14 Luglio 2011, Rai 4 compie 3 anni di programmazione

    14 Luglio 2011, Rai 4 compie 3 anni di programmazione

    Oggi, Rai4, la rete diretta da Carlo Freccero nata il 14 Luglio 2008 compie 3 anni. Rai 4 è il canale della ricerca e della sperimentazione. Accanto ai film cult riproposti in cicli e filoni e ai contenuti in palinsesto programmi di intrattenimento con produzioni originali e serie di tendenza.
    D
    Digitale Terrestre
      giovedì, 14 luglio 2011
  • Foto - Switch Off in Liguria: l'impegno informativo della Rai (con video dello spot)

    Switch Off in Liguria: l'impegno informativo della Rai (con video dello spot)

    Dal 10 ottobre al 4 novembre la Liguria passerà definitivamente al digitale terrestre e cesseranno le trasmissioni televisive in analogico. Con l'avvento delle trasmissioni in digitale, gli utenti Rai potranno ricevere, a seconda dell'area in cui si trovano, fino a 14 canali televisivi del servizio pubblico, con un'articolata e ricc...
    D
    Digitale Terrestre
      venerdì, 07 ottobre 2011
  • Foto - Stefano Scarpa vince Italia's Got Talent 3 davanti a 7 milioni su Canale 5

    Stefano Scarpa vince Italia's Got Talent 3 davanti a 7 milioni su Canale 5

    Chiude in bellezza lo show di Canale 5 ''Italia's Got Talent'' che con la finale si aggiudica una share media del 30.53% pari a 7 milioni di telespettatori, lasciando il competitor Rai1 indietro di oltre 8 punti percentuali di share. Grazie a questo straordinario risultato Canale 5 vince prima e seconda serata. Nel dettaglio: in fascia prime time Canale 5 registra il 24...
    T
    Televisione
      domenica, 11 marzo 2012