Spagna: via libera alla pay tv sul digitale terrestre

News inserita da:

Fonte: digital-sat (original)

D
Digitale Terrestre
  venerdì, 19 giugno 2009
 00:00
E' arrivata ieri quasi come un fulmine a ciel sereno la decisione del Ministro spagnolo dell'Industria, Turismo e Commercio di autorzzare le trasmissioni in pay tv sul digitale terrestre (TDT). Secondo il quotidiano iberico El Pais la decisione, che non era neppure all'ordine del giorno della riunione del Consiglio per le Telecomunicazioni e Informazione, avrebbe preso i delegati presenti di sorpresa e dovrebbe ora essere ufficializzata in un Decreto Reale d'urgenza. La decisione prevede anche l'avvio delle trasmissioni in alta definizione imponendo, dal prossimo 1° aprile, che tutti i televisori in vendita superiori ai 21" debbano essere compatibili con l'alta definizione via TDT.

In Spagna era in discussione da tempo un disegno di legge in materia e molti operatori si stavano già attrezzando per poter essere pronti al momento opportuno (digital-sat del 30.4.2009), ma l'improvvisa accelerazione impressa dal governo sta suscitando numerose polemiche. Il decreto governativo, così come è stato presentato, ha raccolto critiche da Telefónica e Ono, già attivi in offerte pay tv su cavo e ADSL, e da Redtel (consorzio che raggruppa Telefónica, Ono, Vodafone e Orange). Ma il gruppo maggiormete critico, da sempre contrario alla pay tv sul TDT, è il gruppo Prisa (che controlla Digital+ per mezzo di Sogecable ed è anche editore de El Pais), che ritiene che tale decisione avvantaggerà i gruppi già attivi nella TV terrestre, in particolare Mediapro, Telecinco e Antena 3, che già hanno un ruolo dominante nel mercato pubblicitario e nell'audience delle TV spagnole.

Ultimi Video

Palinsesti TV