Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni
Foto - Il Venerd�toriale - Dopo un'estate cos� poco 'digitale' che autunno ci aspetta?

Il Venerdìtoriale - Dopo un'estate così poco 'digitale' che autunno ci aspetta?

Fonte: Digital-Sat (original)

D
Digitale Terrestre
venerdì, 17 settembre 2010 - 00:00
Dopo l’intervista della scorsa settimana a Fayna su “Sky in campo”, di cui torneremo ad occuparci probabilmente già venerdì prossimo, riprende oggi il consueto appuntamento del venerdì con il VENERDÌTORIALE di Digital-Sat. In questo primo numero un breve resoconto dell’estate “digitale” e le prospettive sull’autunno, televisivamente già partito.
 
In verità è stata tutto fuorché un’estate “digitale” e la nostra immagine primo piano è anche e soprattutto un augurio: a cominciare dai Mondiali e dall’incidente di Torino è stata in realtà una piccola tragedia. Piccola perché il rinvio degli switch-off è solo di un mese e l’unica a farne veramente le spese è la Liguria, per la gioia dell’editore di Primo Canale. Ma allo stesso tempo una tragedia, perché le ultime notizie non lasciano presagire un futuro tranquillo.
 
Partiamo dalle ultime notizie relative al tavolo tecnico dell’area tecnica 3, la prossima – almeno finora – a passare al digitale terrestre. Ecco il resoconto che FRT ha tracciato lunedì scorso: «Le oltre 100 tv locali convocate a Roma martedi scorso dall'Agcom per il tavolo tecnico relativo alla pianificazione delle frequenze in digitale dell’area 3 (Lombardia, Piemonte orientale, province di Parma e Piacenza), hanno abbandonato i lavori in segno di protesta contro il nuovo Piano Nazionale delle Frequenze adottato dall'Agcom, minacciando altresì di far saltare il processo di switch-off nella grande area del nord Italia». Ci aspetta davvero un gran bell’autunno, non è vero?
 
E non è tutto, le altre questioni irrisolte sono relative alla numerazione LCN, che ancora non è stata definita ma di cui almeno è stato emanato il bando, e all’ormai famoso beauty contest, che chissà quando effettivamente avrà luogo e a che condizioni il Ministero dello Sviluppo Economico, da mesi senza un reggente, assegnerà gratuitamente le ambite frequenze del dividendo digitale.
 
Proprio su una di queste si è di recente scatenata la bagarre: parliamo della frequenza UHF 58, una delle cinque che dovrebbero appunto essere assegnate a breve. Alla fine del mese di agosto, poco prima dell’inizio del campionato, su questa frequenza si è acceso un nuovo multiplex, il cosiddetto mux MDS 6, in cui erano (e sono) compresi i canali Rete 4 HD, Italia 1 HD e Premium Calcio HD 2. La scelta del periodo agostano è dettata proprio da quest’ultimo canale, che doveva essere operativo alla ripresa del campionato per poter competere con Sky e la sua offerta totalmente in Alta Definizione.
 
Nessuno, sempre grazie al periodo estivo, ha avuto niente da ridire fino a mercoledì 8 settembre, quando Repubblica titolava “Il regalo di Romani, una super frequenza affidata a Mediaset”. Nell’articolo, firmato da Giovanni Pons, si legge che Mediaset avrebbe fatto richiesta al MSE di una frequenza ove “fare sperimentazione” e che lo stesso Ministero, retto anche da Romani, avrebbe accordato questa richiesta affidandole proprio la frequenza 58, una delle più ambite del pacchetto ‘beauty contest’.
 
Se dal lato tecnologico-politico l’estate non può ricordarsi in maniera positiva, cosa è successo su quello dei contenuti? L’estate come al solito è terra di nessuno, piena di repliche e con poche, pochissime cose da salvare. Una di queste è “Da da da”, rivisitazione del precedente “Supervarietà”, ma strutturato adesso in forma tematica. Tanti elogi della critica e soprattutto quelli del pubblico, tanto che proprio ieri Repubblica si chiedeva come mai la “Tv Vintage” va così forte, tanto da caratterizzare anche la prossima stagione autunnale, con il ritorno di “Novecento” e la conferma de “I migliori anni”.
 
Sempre sul lato ‘vintage’ forse rientra anche Mentana, il vero personaggio di questa estate televisiva: il suo ritorno sullo schermo ha giovato non solo alla piccola La7, che ora non si sente più così tanto piccola, ma all’intera televisione e giornalismo italiano (basti vedere cosa ne pensano oltralpe). Il suo tocco ha portato il Tg La7 ad essere il primo programma trasmesso in diretta su Youtube. Tanto di cappello a Mentana dunque, ma senza dimenticare quello che di buono ha fatto Piroso, ora “relegato” al mattino con un programma - (ah)iPiroso - sicuramente da tenere d’occhio (e di cui sicuramente ci occuperemo anche noi in uno dei prossimi venerdì).
 
Sempre sul fronte del giornalismo, non va dimenticato quanto sta succedendo in Rai: si parla da giorni di “Codice Masi”, una circolare che il dg avrebbe inviato a direttori e conduttori di talk show (ma non solo) per mettere in chiaro le gerarchie nelle decisioni sui loro programmi. Una levata di scudi generale ha spaccato anche il Cda e ora che la stagione politica sta per ripartire (e lo ha già fatto con Mirabello prima e Atreju poi) è innegabile che sarà un argomento da tenere sotto osservazione ancora a lungo… Cosa che faremo anche noi su Digital-Sat.
 
 Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"
 
Vuoi esprimere il tuo parere sul VENERDÌTORIALE o segnalare nuovi temi
su cui porre l'attenzione nelle prossime settimane?
 
Scrivici a redazione[AT]digital-sat.it
(sostituisci [AT] con @)

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - S. Pietro e le Basiliche Papali prossimamente su Sky 3D, il teaser di presentazione

    S. Pietro e le Basiliche Papali prossimamente su Sky 3D, il teaser di presentazione

    Ci sono luoghi che rappresentano quanto di più alto è stato prodotto dal genere umano. Ci sono momenti in cui gli occhi di tutto il mondo si rivolgono ad essi.  In occasione del Giubileo Straordinario, Sky 3D e il Centro Televisivo Vaticano si uniscono in una nuova, straordinaria produzione: San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D al cinema 11, 12 e 13 ap...
    S
    Sky
      martedì, 08 dicembre 2015
  • Foto - Auguri Sportitalia, 11 anni fa nasceva la rete tematica sportiva gratuita

    Auguri Sportitalia, 11 anni fa nasceva la rete tematica sportiva gratuita

    Sportitalia, il canale diretto da Michele Criscitiello dedicato allo sport oggi compie 11 anni di trasmissioni (escludendo la parentesi dal 1/11/2013 al 2/6/2014). Nel video in onda oggi sul canale si ripercorre alcune delle fasi che ne hanno caratterizzato la programmazione in questi anni con i volti, i giornalisti e gli eventi trasmessi in esclusiva in questi anni. Ri...
    S
    Sport
      venerdì, 06 febbraio 2015
  • Foto - Corrado Guzzanti a SKY Tg24 presenta il suo nuovo show: ''Aniene''

    Corrado Guzzanti a SKY Tg24 presenta il suo nuovo show: ''Aniene''

    «Sono stato sceso sulla terra in mezzo ai mortali per riparare i torti e trionfare la giustizia, ma essi sono così confusi. Nei loro cuori albergano i sentimenti più bassi tipo la paura, la verità». E’ solo un piccolo assaggio di Aniene, un inedito personaggio di Corrado Guzzanti da cui prende il nome ...
    S
    Sky
      mercoledì, 08 giugno 2011