Rai Sport: Europei di Calcio sul digitale terrestre in alta definizione e 16/9

Rai Sport: Europei di Calcio sul digitale terrestre in alta definizione e 16/9

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
  giovedì, 03 aprile 2008
 00:00
In vista degli europei di calcio, Rai garantirà la trasmissione delle partite sul digitale terrestre in 16:9 e con una elevata qualità di immagine.

 
 
Tutti coloro che hanno un decoder o un televisore adatto a ricevere il digitale terrestre potranno usufruire di questo servizio innovativo. 
 
L'annuncio e' venuta dal direttore generale Claudio Cappon che ha illustrato l'introduzione della nuova tecnologia, che "non e' piu' una sperimentazione" e che entrera' a regime su tutti i canali digitali Rai "nel 2009". Cappon ha anche confermato che gli Europei 2008 saranno esclusiva della Rai, dopo che sono definitivamente tramontate le trattative con Sky per cedere parte delle partite.
 
Il palinsesto Rai prevedera', in sostanza, la trasmissione di tutte e 31 le partite del campionato di calcio in analogico, in digitale e in alta definizione (come anticipato da Digital-Sat). Si tratta di 24 partite del girone eliminatorio, quattro quarti di finale, due semifinali e la finale. In particolare, 27 partite andranno in diretta su RaiUno e quattro, causa contemporaneita', su RaiDue (confronta news di Digital-Sat).

Gli azzurri di Donadoni - inseriti nel girone C con Olanda, Romania e Francia - saranno sull'ammiraglia Rai lunedi' 9 giugno (Olanda-Italia, ore 20:45), venerdi' 13 giugno (Italia-Romania, ore 18) e martedi' 17 giugno (Francia-Italia, ore 20:45).

La Rai ha pagato i diritti per gli Europei 114 milioni di euro. "Quella di oggi - ha spiegato il dg Claudio Cappon - e' una nuova tappa nel cammino Rai per recuperare posizioni sul digitale terrestre. Abbiamo acquisito i diritti tv in esclusiva e intendiamo valorizzare al meglio la manifestazione. I grandi eventi sportivi - ha aggiunto con uno sguardo rivolto al futuro - rimarranno sempre un evento caratterizzante dell'offerta Rai. Un'offerta - ha concluso - naturalmente gratuita".

 
Le partite trasmesse su RaiUno saranno diffuse sul digitale terrestre anche in alta definizione nelle seguenti zone: Roma, Milano, Torino, Valle d'Aosta e Sardegna (le due regioni che hanno avviato la transizione ad aree all digital).
 
 
"Questa trasmissione servirà a Rai a sperimentare le modalità di produzione e di trasmissione; ma il segnale in altra definizione sarà in aria e confidiamo che i distributori di decoder portino sugli scaffali per tempo decoder HD, di modo che chiunque in queste aree riceva il Mux B della Rai, abbia un televisore HD ready e si procuri un decoder HD possa vedere le partite in alta definizione."'
 
Rai con questa sperimentazione lancia l’alta definizione sul digitale terrestre e apre la strada ad un mercato importante per il futuro della televisione digitale: oggi in Italia i televisori compatibili con l’alta definizione sono già quasi quattro milioni, ma le trasmissioni sono solo da satellite e a pagamento.
 
 
Di una "scommessa sul futuro della televisione in chiaro che sta dietro a questa scelta" parla il direttore del digitale terrestre Rai. Per Balestrieri "negli ultimi dodici-diciotto mesi il mercato dei televisori HD ready ha subito un balzo inatteso. Ne sono stati venduti quasi quattro milioni. Nonostante cio', l'alta definizione in Italia e' ancora solo a pagamento. Per questo, il servizio pubblico si pone il problema di portare l'HD anche nella tv gratuita. Anche perche', nel futuro della televisione free, l'alta qualita' e l'HD saranno determinanti". Balestrieri parla anche di una seconda scommessa: "Ci auguriamo che il processo di transizione al digitale nel Paese vada avanti, rispettando le date e gli impegni presi dalle Istituzioni. E ci auguriamo di avere un calendario di switch off regione per regione fino al 2012".

Il digitale terrestre consente invece di aprire il capitolo dell’alta definizione per la televisione gratuita. Dopo gli europei di calcio, è prevista la trasmissione in alta definizione di altri eventi sportivi, come i mondiali di ciclismo che si terranno a Varese.

Le trasmissioni regolari – come previsto nel piano industriale – cominceranno invece nel 2009, nelle aree all digital.

 
 
 
--------------------------------

Cosa ne pensi della notizia? Esprimi la tua opinione nel nostro Digital-Forum dove è attiva una discussione moderata dal nostro staff con cui potrai appofondire il tema proposto.

Ultimi Video

Palinsesti TV