Il Venerdìtoriale - Riviviamo la V Conferenza DGTVi con i video dei protagonisti

Il Venerdìtoriale - Riviviamo la V Conferenza DGTVi con i video dei protagonisti

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat

D
Digitale Terrestre
  venerdì, 07 maggio 2010
 00:00
La settimana che sta per concludersi è stata caratterizzata dalla Quinta Conferenza Nazionale DGTVi, svoltasi a Milano e seguita in diretta per entrambi i giorni da Digital-Sat. Oggi, per fare il punto finale su quanto detto, ripercorriamo l’intera conferenza fornendovi i video più significativi con le parole dei protagonisti. Così vogliamo archiviare i lavori del Dal Verme e, al contempo, iniziare a prepararci per seguire da vicino lo switch-over della macroarea lombarda del prossimo 18 maggio. E lo facciamo, come ogni venerdì, con il VENERDÌTORIALE di Digital-Sat.
 
Iniziamo questa carrellata di video con le offerte dei broadcaster, che hanno presentato a Milano le loro novità più importanti per l’anno in corso. A conti fatti ci sarà almeno un nuovo canale a settimana per i prossimi 30 giorni, con anche un’intero bouquet di canali che rivede la sua fisionomia: stiamo parlando della Rai che il prossimo 18 maggio darà un quasi definitivo addio alla farfalla dai suoi loghi per una nuova era, ovviamente digitale.
 
 
Non poteva rimanere indietro Mediaset, principale competitor commerciale, che – come ormai prassi – sdoppia la sua offerta tra free e pay. Così, anche al Dal Verme, ha presentato non uno, ma due relatori, per descrivere le due principali novità: per quanto riguarda la parte gratuita, il lancio di La5 previsto per martedì prossimo, e per quella pay il nuovo Premium Cinema HD. Ma non è tutto: Salem e Ricci hanno anche confermato la partenza della all news e del canale spregiudicato per target giovane (l’ex Italia 2) e l’arrivo dei decoder Premium On Demand HD dal prossimo luglio.
 
 
Nel novero dei portatori di novità c’è anche Telecom Italia Media che lancia La7 On Demand, innovativa applicazione interattiva per i televisori e decoder con bollino Gold per accedere all’offerta di La7.tv direttamente dal proprio tv, e MTV+, nuovo canale musicale visibile nelle sole aree di switch off. Il tutto senza dimenticare il canale già lanciato il mese scorso, ovvero La7D, che dalle prossime settimane si arricchirà di nuovi contenuti esclusivi.
 
 
Avevamo già mostrato un pezzo dell’intervento di Bruno Bogarelli, quello riguardante l’annuncio di SI Solo Sport, nuovo canale gratuito d’informazione sportiva visibile dal 4 giugno prossimo nelle aree di switch over e switch off. Oggi vi proponiamo l’intero speech del direttore di Sportitalia, con cui ha fatto il punto della situazione della sua emittente, spesso poco considerata dall’opinione pubblica ma che rappresenta, insieme a quello del servizio pubblico, l’unico bouquet sportivo completamente gratuito in Italia.
 
 
Non solo tv nazionali, anche le emittenti locali svolgeranno un ruolo decisivo per il compimento dei prossimi processi di digitalizzazione nel nostro paese. Le due associazioni FRT e Aeranti-Corallo hanno presentato a Milano alcune delle novità che proprio le tv territoriali proporranno nelle aree del Nord Italia: nel filmato che segue una sintesi dei principali canali.
 
 
Per chiudere la carrellata degli operatori, non potevamo non ricordare Tivù, nata ufficialmente un anno e mezzo fa nella Quarta Conferenza DGTVi di Roma. Quest’anno il presidente Balestrieri traccia già un primo bilancio e mira ai prossimi obiettivi della sua società, finalizzata alla promozione delle attività del digitale terrestre e dei suoi operatori, oltre che alla digitalizzazione satellitare di quei territori sprovvisti di copertura terrestre.
 
 
Rimanendo sugli operatori, vi proponiamo adesso il video con il dibattito integrale moderato da Bruno Vespa nella seconda giornata, che ha visto la partecipazione del presidente Rai Paolo Garimberti, di quello Mediaset Fedele Confalonieri, di Tarak Ben Ammar (presidente di D-Free), oltre che di Maurizio Giunco e Marco Rossignoli, rispettivamente di Frt e Aeranti-Corallo. Tra battute, aneddoti e perifrasi per non nominare Sky, si trovano anche spunti molto interessanti: uno fra tutti, l’annuncio di Ben Ammar del lancio di Eagle Tv e Nessma Tv, prossimamente sul DTT italiano.
 
 
In conclusione del nostro breve excursus, lasciamo spazio agli interventi ufficiali delle istituzioni e delle autorità. Il viceministro Paolo Romani ha chiuso, come già a Roma nel 2009, la Conferenza DGTVi rispondendo in qualche modo a tutti gli interrogativi posti nel corso della due giorni. Al commissario Agcom Stefano Mannoni, invece, era toccata l’apertura della seconda giornata dove ha ribadito gli impegni della sua Autorità, che punta – anche grazie al passaggio al digitale terrestre e alle mosse propedeutiche al suo compimento – a ripristinare un’immagine positiva dell’Agcom dopo le inchieste di questi ultimi tempi.
 
 
 
Nel corso del weekend saranno pubblicati anche gli interventi integrali di Alberto Sigismondi, che ha illustrato un aggiornamento sulla situazione del digitale in Italia e nel resto d’Europa, e di Andrea Ambrogetti che, in qualità presidente Dgtvi, ha esposto la sua annuale relazione sugli impegni di DGTVi per questo 2010 e per gli anni a venire, oltre alla richiesta formale di anticipare tutti gli switch off al 31 dicembre 2011.
 
 
Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"
 
Vuoi esprimere il tuo parere sul VENERDÌTORIALE o segnalare nuovi temi
su cui porre l'attenzione nelle prossime settimane?
 
Scrivici a redazione[AT]digital-sat.it
(sostituisci [AT] con @)

Ultimi Video

Palinsesti TV