Simona Ventura: ''Avrei dovuto fare causa per mobbing alla Rai''

News inserita da:

Fonte: TMNews

T
Televisione
  martedì, 02 agosto 2011
 15:30

"Ho passato gli ultimi due anni in Rai a lottare, a difendere la gente che lavorava con me. Invece che guardare avanti, dovevo guardarmi le spalle". Sono parole di Simona Ventura, le prime dopo il divorzio dalla Rai, contenute in un'intervista rilasciata a Vanity Fair. La conduttrice, infatti, ha scelto di andarsene firmando un contratto biennale con Sky.

Ma cos'è andato storto a Raidue? "Sono sempre stata una persona libera - racconta la Ventura - ma ultimamente non c'erano più le condizioni per questa libertà. La mia ex rete rischia di diventare un negozio senza clienti e negli ultimi due anni e' stata perpetrata una vergognosa desertificazione culturale. I veri guai, infatti, arrivano quando vengono imposte persone che non sanno fare questo lavoro, incapaci e presuntuosi. Servi della politica e niente più. Non saprei dire chi è stato il migliore tra i dirigenti con cui ho condiviso questi anni. In compenso non ho dubbi sul peggiore: Massimo Liofredi. Ha distrutto in modo certosino e vergognoso la mia autonomia e la mia voglia di creare e di rinnovarmi".

La Ventura, su Sky, parteciperà a "X Factor", condotto da Alessandro Cattelan,
che ha già lavorato a "Quelli che il calcio": "E' uno di quei giovani come Daniele Battaglia - dice la Ventura - che in Rai sono stati penalizzati proprio perche' li ho lanciati io. E invece Cattelan e' piu' bravo di Facchinetti. Francesco e' uno capace, ma si e' un po' smarrito. Ora che sta per diventare padre, l'esperienza piu' bella che possa capitare a un uomo, gli auguro di ritrovare l'umilta' e l'entusiasmo di un tempo".

Ultimi Video

Palinsesti TV