''Trapianti. Destini incrociati'', da stasera la nuova docu-fiction di Fox Life

''Trapianti. Destini incrociati'', da stasera la nuova docu-fiction di Fox Life

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com. stampa)

S
Sky Italia
  lunedì, 10 maggio 2010
 00:00
FoxLife (SKY, canale 112) presenta in prima visione tv “Trapianti. Destini incrociati”, la docu-fiction prodotta da Magnolia per Fox Channels Italy in onda dal 10 maggio ogni lunedì alle 22.45.
 
Diretta da Claudio Canepari (Residence Bastoggi, Reparto Maternità, Scacco al re. La cattura di Provenzano.) "Trapianti. Destini incrociati" racconta il lavoro del Professor Antonio Pinna e della sua equipe, composta da chirurghi, anestesisti, specializzandi e infermieri che operano nel Centro Trapianti di Fegato e Multiorgano dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna, un'unità operativa di chirurgia d’urgenza nota in tutta Italia per la sua efficienza e la sua alta percentuale di successi.
 
In ciascuna delle 10 puntate seguiremo la storia di uno o due pazienti in lista di attesa per un trapianto. Li accompagneremo in questo momento importantissimo della loro vita; documenteremo il loro arrivo in ospedale, passando per il lungo intervento chirurgico cui saranno sottoposti, fino ad arrivare al recupero post-operatorio. 
 
Assieme alle storie dei pazienti, "Trapianti. Destini incrociati" racconta anche le vite dei medici e del personale coinvolto. Al centro della narrazione c’è il delicato rapporto medico-paziente i cui destini, appunto, si incrociano quotidianamente nel reparto trapianti: da una parte l’attesa e la speranza del paziente, dall’altra l’impegno e le scelte di medici che ogni giorno hanno in mano il loro destino.
 
Il padiglione 25 del Sant’Orsola è una macchina che non si ferma mai, perché un organo può rendersi disponibile in qualunque momento. E quando arriva un organo, bisogna essere pronti a partire per il prelievo 24 ore su 24, non importa se è notte o giorno, se fuori impazza la tempesta o se si ha un impegno fissato da mesi.
 
Chi decide di fare questo lavoro non compie solo una scelta professionale, ma una scelta di vita, che lascia ben poco tempo per sé, per il privato, la famiglia e tutto il resto. Gli interventi di trapianto sono lunghi, complessi e sfibranti  e comportano la responsabilità morale di portare a buon fine un atto raro e prezioso come quello della donazione.
 
Il centro trapianti del Sant’Orsola è diretto dal Professor Pinna che, rientrato in Italia dopo una lunga esperienza negli USA, ha raccolto intorno a sé un’equipe di 30 medici che si distinguono per la loro giovane età. Il professor Pinna, tanto burbero e severo con la sua equipe quanto delicato e attento con i pazienti, è a capo di questa squadra di giovani promesse e sul campo li sprona e stuzzica per farli crescere in fretta e metterne alla prova la convinzione e l’impegno.
   
TRAPIANTI: DESTINI INCROCIATI - PERSONAGGI PRINCIPALI
 
Prof. Antonio Pinna. 54 anni, medico chirurgo trapiantologo di fama mondiale. Nato a Roma, si è formato in America. Rientra in Italia corteggiato dal Centro Trapianti di Modena, poi si trasferisce a Bologna. Qui dirige da 5 anni il Centro Trapianti di Fegato e Multiorgano dell'Ospedale Sant'Orsola di Bologna. Ha 2 figli da un precedente matrimonio, vive a Bologna con la nuova moglie e la figlia di lei. Ama le moto, volare e giocare a golf. Tenero e amorevole con i pazienti, severo ed esigente con i collaboratori. E’ un ottimo maestro. Dà fiducia e possibilità di crescita ai giovani collaboratori.
 
Prof. Gianluca Grazi. 49 anni, chirurgo trapiantologo di grande esperienza. Si alterna a Pinna nei trapianti. Spiritoso e sempre allegro, è professore universitario e ha un ottimo rapporto con gli studenti, che invita spesso in ospedale per lezioni sul campo o per assistere in sala agli interventi.
 
Dott. Maria Cristina Morelli. 49 anni, internista gastroenterologa. E’ l’unica non-chirurgo dello staff ed è una figura chiave del reparto. E’ lei che segue i pazienti nel decorso post-operatorio e, insieme a Pinna, ne decide il trattamento farmacologico. E’ un po’ la “mamma” del reparto. Ha un bel rapporto con Pinna ed è una figura di connessione fondamentale tra tutti i medici e tra medici e pazienti.
 
Luca Ansaloni, 47 anni non fa parte dell’equipe trapianti ma è una figura portante della chirurgia d’urgenza. Capelli lunghi e barba, generoso e sempre attento alle esigenze dei pazienti. Con la ex moglie ha adottato due bimbe africane e da due anni passa le vacanze in Madagascar, operando in un ospedale realizzato da un collega. In una puntata raccontiamo la sua trasferta in Africa.
 
Dott. Matteo Ravaioli. 36 anni, giovane promessa della chirurgia, Ravaioli spesso assiste Pinna durante i trapianti ed è considerato uno dei prossimi trapiantologi. A fine stagione lascia l’equipe perché vince un concorso a Rimini E’ sportivo e gioca a basket, ma ha un’aria un po’ da secchione. Parla inglese con un forte accento emiliano ed è molto simpatico. Sposato con 2 figli, è un bravissimo papà.
 
Chiara Zanfi. 29 anni. Specializzanda. E’ il principale personaggio femminile della serie dopo la Morelli. Motivata e ambiziosa, vuole assolutamente diventare chirurgo. In un mondo tutto al maschile, Chiara non si arrende e continua a lottare per perseguire il suo obiettivo, rispondendo sempre con un sorriso e grande disponibilità alle provocazioni e alle difficoltà. Più spesso Chiara lavora in reparto ma la troviamo qualche volta anche in sala operatoria per interventi e trapianti. E’ fidanzata con il collega Matteo Zanello, 33 anni, di Bologna. Giovane promessa della chirurgia. Bravo, serio e misurato. Si occupa dei prelievi d'organo e collabora attivamente alla fase di trapianto.
 
Alessandro Dazzi, 32 anni, di Reggio Emilia. Specializzando. Divide l'appartamento con Chiara Zanfi e come lei è uno studente di Pinna dai tempi dell’esperienza modenese e l’ha seguito successivamente a Bologna. Anche lui, come Chiara e Zanello, assiste a volte l’equipe di trapianto. Timido e introverso in apparenza, è invece solido e deciso. Dazzi è uno dei bersagli preferiti delle battute e delle sfuriate di Pinna. Lo scorso settembre ha superato brillantemente l’esame da chirurgo.
 
Dott. Ercolani. 42 anni, di Forlì. Un altro dei pilastri dell’equipe, braccio destro di Pinna. Lui, la dott.ssa Morelli e il prof. Pinna decidono l’andamento del reparto. E’ considerato un bravissimo chirurgo-trapiantologo. Serio, schietto, diretto è un uomo di poche parole ed emotivo. Molto legato alla famiglia.
 
Dott. Alessandro Cucchetti. 35 anni, di Rimini. Esegue spesso i prelievi d'organo e assiste Pinna, Ercolani e altri chirurghi durante gli interventi. Provocatorio e spigoloso, per molti è il “cinico” del gruppo. Non disdegna la polemica. Il 5 settembre davanti alle nostre telecamere si è sposato con Maddalena, ferrista della sala operatoria dello stesso reparto.
 
Dott. Matteo Cescon. 41 anni.Il più giovane tra i trapiantologi. Di bella presenza, alto, sportivo, gioca a pallanuoto.
 

Ultimi Video

  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020
  • ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    Ecco il primo Tech Talk organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Natlive. Personalità di grandissimo livello si sono confrontate Martedì 28 Aprile per questo primo approf...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 28 aprile 2020

Palinsesti TV