Rai, il cimitero delle sit-com

News inserita da:

Fonte: Libero

T
Televisione
  mercoledì, 13 giugno 2007
 00:00

"Camera Café", "Love Bugs", "La strana coppia", "Buona la prima": sono tutte sit-com di Italia 1 che hanno dato a Mediaset grandi soddisfazioni in termini di ascolti, con medie (o quantomeno picchi) spesso di gran lunga superiori al 10% di share.

Eppure programmi di questo tipo non riscuotono su tutti i canali lo stesso successo. Sulle tre reti Rai, ad esempio, questo genere televisivo non funziona proprio; nonostante l'ostinazione della tv di Stato, che periodicamente tira fuori dal cilindro qualche nuovo titolo da proporre al suo pubblico, con risultati più o meno disastrosi.

L'ultimo, in ordine di tempo, è "Colpi di sole", surreale sit-com "politically uncorrect" ambientata nel salone di un parrucchiere per signora che Raitre ha voluto mettere in palinsesto nella fascia dell'access prime rime nel fine settimana estivo con lo scopo dichiarato di avvicinare i telespettatori più giovani, incurante del fatto che lo scorso anno, proprio in questo periodo, un esperimento analogo - "Buttafuori", con Valerio Mastandrea e Marco Giallini ha racimolato ascolti molto deludenti, oscillanti tra il 5% e il 7% share.

Risultato: il nuovo prodotto all'esordio ha superato a malapena il 5% di share e la settimana successiva ha fatto ancora peggio, scendendo al 4,74%.

Le cose d'altro canto non vanno molto meglio su Raidue, dove sono attualmente in onda ben due sit-com: "Piloti", con Enrico Bertolino e Max Tortora, e "Andata e ritomo", ambientata a bordo di un treno metropolitano.

Se infatti la prima riesce comunque, sia pure arrancando, a scongiurare la chiusura anticipata (dei tre episodi trasmessi quotidianamente, il primo raggranella appena il 3% di share ma l'ultimo si mantiene sul 7-8% di media), la seconda fatica ad arrivare al 5% e il suo destino appare quanto mai vacillante,

Per tentare di risollevarne le sorti, un paio di settimane fa è stato tentato, come ultima carta, anche l'esperimento del "cross over", ossia  il trasmigrare di un personaggio da un titolo all'altro come accade spesso nelle serie tv americane: la hostess Giorgia, una dei pendolari fissi di "Andata e ritomo", è scesa dal treno per salire sull'aereo pilotato da Bertolino e Tortora, nel tentativo di avvicinare il pubblico della sit-com più seguita a quella con meno appeal.

E Raiuno sfugge forse alla regola? Nemmeno per sogno. La rete ammiraglia è caduta in fallo a luglio dello scorso anno con "Cotti e mangiati", produzione Magnolia (la stessa di "Camera Café") con Flavio Insinna e Marina Massironi nei panni di una coppia sposata, lui romano conservatore e privo di senso estetico, lei milanese elegante e progressista, alle prese con le situazioni più svariate della vita quotidiana: in quel caso gli ascolti sono stati molto più alti rispetto agli altri titoli, ma il 17% nell'access prime time, per giunta contro il seguitissimo programma di Canale 5 "Cultura moderna", è sembrato troppo poco per mantenere la programmazione inalterata; e così la sit-com è stata opportunamente spostata al daytime - prima alle 14.00 dove ha peggiorato ulteriormente, scendendo fino al 9%, e poi alle 17.00, dove almeno è risalita al 17% - sostituita nientemeno che dal solito "Supervarietà".

Insomma, le sit-com sui canali Rai non hanno fortuna: i direttori di rete farebbero bene a farsene una ragione... e magari, prima di mandarne in onda altre, a fare qualche indagine di mercato per capire meglio i gusti del loro pubblico.

Donatella Aragozzini
per "Libero"

Ultimi Video

Palinsesti TV